"RIORGANIZZAZIONE RACCOLTA RIFIUTI A POGGIBONSI, OCCASIONE DA NON SPRECARE"

News inserita il 10-11-2022 - Poggibonsi

Il partito politico "Azione" sul tema del nuovo servizio della raccolta porta a porta

“Azione Poggibonsi si augura che la riorganizzazione del servizio di raccolta dei rifiuti raggiunga l’obiettivo di incrementare la quantità e qualità della raccolta differenziata, migliori il decoro urbano ed il sistema di raccolta per le strade, così come indicato dal Comune e da Sei Toscana”. Questo l’augurio di Riccardo Clemente, referente della sezione Poggibonsi di Azione, il partito fondato da Carlo Calenda.

Il 14 Novembre inizierà il nuovo servizio portata a porta che vedrà prima e dopo un periodo di transizione. Nonostante i diversi incontri effettuati dall’Amministrazione comunale, restano ancora molti i dubbi e la confusione tra i cittadini su come funzionerà il nuovo servizio e dei risparmi effettivi che porterà ai contribuenti. In particolare, non è stato chiarito come verrà gestito il nuovo servizio per i condomini, dove verranno posizionati i bidoni negli spazi privati esterni e come verranno raccolti. Non ci risulta infatti, che vi sia stato un percorso condiviso con gli amministratori su come doveva essere gestita la riorganizzazione del nuovo servizio di raccolta.

Poggibonsi, è da sempre tra i Comuni con il più basso tasso di raccolta differenziata della provincia e della regione: attualmente al 50% sotto il 58% di Colle e lontano dall’85% di Certaldo. Ci auguriamo che il nuovo servizio possa incrementare tale percentuale e portare Poggibonsi tra i comuni più virtuosi della nostra regione.

Auspichiamo che il processo di riorganizzazione venga svolto nel miglior modo possibile e consenta alla nostra città di recuperare terreno sul campo della sostenibilità e dell’economia circolare.

L’incremento della raccolta differenziata dovrà portare infatti, ad una migliore separazione dei materiali, consentendo il maggior riciclo possibile di materie prime preziose quali: carta, alluminio, plastica, organico. In tema di miglioramento del servizio offerto e della sua organizzazione, proponiamo all’Amministrazione ed a Sei Toscana di modificare gli orari della raccolta. Troppo spesso i camion effettuano il servizio durante l’ora di punta (7.40-8.30) al mattino, creando pesanti ingorghi. Basta una migliore organizzazione per risolvere questo problema.

In tema di decoro urbano invece, abbiamo notato i primi bidoni già pieni con molti sacchetti lasciati fuori sull’asfalto. L’inciviltà di pochi non deve essere una scusa per l’Amministrazione che deve quantificare meglio il fabbisogno (numero di cassonetti) dei cittadini lungo le strade ed i condomini.

Chiediamo infine all’Amministrazione, di chiarire bene quale sarà il futuro del nostro inceneritore una volta che la raccolta differenziata raggiungerà i livelli dei comuni toscani più virtuosi (85%) e se la produzione di rifiuto indifferenziato basterà a rifornire il nostro impianto o si renderà necessario acquistare materiale da altre province o regioni d’Italia.

Azione Poggibonsi si augura che il nuovo servizio possa risolvere problematiche ormai datate, aiutando la città a differenziare di più e meglio i propri rifiuti, rendendo Poggibonsi una città più sostenibile dal punto di vista ambientale secondo i principi dell’economia circolare."

Azione Poggibonsi

 

Galleria Fotografica

Web tv