RAVE PARTY NEL SENESE, SBALLO E BIVACCO. LA VALDORCIA SOTTO ASSEDIO, 6 ARRESTI

News inserita il 21-09-2015 - Cronaca Siena

 

Finiti in manette tre uomini e una donna trai 20 e i 25 anni per aver rubato un motocarro Ape 50 così da raggiungere la ex Diga di  San Piero in Campo.


E' stato un fine settimana “da sballo” quello trascorso tra sabato e domenica in valdorcia per oltre 3000 giovani arrivati da tutta europa per partecipare ad un Rave Party in programma nella ex Diga di  San Piero in Campo.
Musica ad alto volume e probabilmente qualche stupefacente gli ingredienti principali del festino che ha sconvolto il quieto vivere valdorciano.
Tutto ha avuto inizio nella notte di venerdì con circa 300 giovani che si sono dati appuntamento nei pressi di Pienza in attesa dell'arrivo della folla oceanica prevista tra sabato e domenica.
Le forze dell'ordine hanno predisposto un presidio nell'area che però non è riuscito ad impedire ai ragazzi di raggiungere l'ex diga. Sul posto sono intervenuti non solo i Carabinieri e la Polizia ma anche la Guardia di Finanza ed il corpo forestale, in un numero di pattuglie però probabilmente non sufficiente a fronteggiare le migliaia di giovani in arrivo nel senese.
Ad oggi i partecipanti al Rave possono raggiungere l'ex diga soltanto a piedi visto il blocco dei veicoli predisposto dale forze dell'ordine che stanno procedendo alle identificazioni così da far scattare le denunce per occupazione e manifestazione abusiva.
Intanto sono scattate anche le manette per quattro ragazzi, tre uomini e una donna, tra i 20 e i 25 anni, di cui tre italiani e uno marrocchino clandestino, per aver rubato un motocarro Ape 50 nei pressi di Sant'Albino. I ragazzi, arrivati senza un veicolo nel senese, sono stati colti in flagranza intorno alle 6 di mattina mentre provavano e mettere a segno il furto. A lanciare l'allarme un carabinieri fuori servizio che transitando lì vicino ha avvistato i quattro avvertendo la caserma.

Arrestati anche due giovani che non hanno esitato a rubare due biciclette a Chiusi ma sono stati ben presto identificati dalla polizia. Nell'area della ex diga di San Piero in Campo sono stati portati dai partecipanti al Rave viveri necessari a permanere nell'area per i prossimi giorni.

 

Carolina Sardelli

 

Galleria Fotografica

Web tv