SIENA NOTIZIE NEWS

PREVENZIONE DELLE RI-FRATTURE, L'AOU SENESE TRA LE PRIME STRUTTURE CERTIFICATE

News inserita il 03-06-2021 - Attualità

Il professor Giannotti: «Si tratta di un percorso diagnostico-terapeutico multidisciplinare»

La UOC Ortopedia dell’Azienda ospedaliero-universitaria Senese, diretta dal professor Stefano Giannotti e facente parte del Dipartimento di Scienze Neurologiche e Motorie diretto dal professor Alessandro Rossi, ha ottenuto la certificazione FLS (Fracture Liason Service), per la prevenzione delle ri-fratture da fragilità, con particolare riferimento agli over 50. «Siamo tra le prime strutture in Italia a ricevere questa certificazione – spiega il professor Giannotti – che evidenzia il modello multidisciplinare di presa in carico, gestione e monitoraggio dei pazienti con prima frattura osteoporotica. Il percorso diagnostico-terapeutico vede coinvolti diversi professionisti e strutture della nostra Azienda: il paziente con frattura di femore, preso in carico per il trattamento chirurgico dagli ortopedici della UOC Ortopedia, viene valutato dai medici internisti della UOC Medicina interna e della complessità diretta dal professor Stefano Gonnelli, all’interno del Dipartimento di Scienze Mediche, diretto dal professor Bruno Frediani. Con il coinvolgimento della dottoressa Carla Caffarelli, gli internisti si occupano della valutazione del metabolismo osseo del paziente, con indicazioni di approfondimenti diagnostici ed eventuale terapia farmacologica. Infermieri, OSS, fisioterapisti e personale amministrativo, di reparto e degli ambulatori, sono coinvolti nel percorso e nella gestione a tutto tondo del paziente con frattura da osteoporosi, in collaborazione con i radiologi del Dipartimento di Scienze Radiologiche, diretto dal professor Luca Volterrani. Dopo la dimissione – conclude il professor Stefano Giannotti - il paziente viene rivalutato ai controlli ambulatoriali, sia per quanto riguarda la guarigione della frattura sia per quanto riguarda l’aderenza alla terapia antiosteoporotica, allo scopo di ridurre appunto il rischio di ulteriori fratture da fragilità». L’implementazione del modello FLS prevede anche il controllo di una serie di processi e fasi di identificazione e valutazione, trattamento e monitoraggio dei pazienti. Questa supervisione è coordinata dal professor Nicola Mondanelli dell’Ortopedia dell’Aou Senese, la certificazione ha validità triennale e necessita di valutazioni intermedie annuali per la sorveglianza del mantenimento degli obiettivi del modello.

 

Galleria Fotografica

Web tv