SIENA NOTIZIE NEWS

PREMIO LETTERARIO "CITTÀ DI SIENA", RESI NOTI I NOMI DEI FINALISTI

News inserita il 04-04-2020 - Attualità

Il V Premio Letterario Città di Siena ha visto anche quest'anno un alto numero di opere partecipanti di autori di tutta Italia per le varie categorie in concorso. Un Premio che già in passato si è fatto notare per la qualità delle opere vincitrici, che sono state lette e giudicate nei mesi scorsi dalle varie commissioni composte da scrittori, poeti e saggisti del Gruppo Scrittori Senesi, costituitosi nel 2014 e presieduto da Massimo Granchi.
Qui di seguito le opere che accedono alla finale. La premiazione è prevista per il 21 maggio 2020 alla Sala degli Specchi dell'Accademia dei Rozzi.

Per la Sezione Opere Edite: categoria libera – prosa
Chi mai in qualche dove, (Andrea Carloni), Mi hanno detto che sono affetto da autismo (Scipione Pagliara), Storia di un uomo vescica (Dejanira Bada), Tropico di Gallina (Mattia Nocchi), Vacanze, che passione! e altri racconti, (Mario Trapletti), Zenzero (Iacopo Maccioni).

Per la Categoria libera – poesia
Athazagorafobia (Alessio Spetale), Elettronegatività (Joan Josep Barceló i Bauçà), Il melo (Mario Ciolfi), In viaggio con me, Poesie dal 1979 al 2016 (Mario Falchetti ed Emanuele ILME Marsigliotti), La Coerenza del Minimo (Virgilio Atz).

Per la Categoria Editoria indipendente Elba Book Festival
Amen (Giorgio Polo), I due che salvarono il Natale (Marco Fabbrini), Nomen Omen (Claudia Marras), Non è la solita Alice (Dante Davide Ciavarella con Francesco Toniarini Dorazi), Una giornata dall’aria antica (Antonella Serrenti).

Per la Sezione Opere Inedite, Categoria Romanzo inedito o raccolta di racconti inediti
Il gioco del tempo (Samanta Ferradini), Jaches il nichilista senza più un padrone (Giovanni Di Saverio), L’altro volto della libertà (Roberto De Martino), La scelta (Cinzia Petri) L’olmo sulla collina (Sandro Manoni).

Per la Categoria Raccolta di poesie
Derniers Cris (Paolo Luca Bernardini), Frammenti emotivi (Daniele Vriale), Lungo il sentiero (Elisabetta Liberatore), Qohelet Milleuno (Mario Pizzolon), Una sera qualunque (Enrichetta Giornelli).

Per la Categoria narrativa per bambini di età compresa tra i 6 e gli 13 anni Premio “Fiorenza Mannucci”
A tavola con il re (Fabiane Cristina Albuquerque), Azarys e il regno degli Scorpioni di fuoco (Klaudia Muntean, traduzione Clara Mitola), Cuore artico, Il coraggio di cambiare (Sabrina Vanini), L’apina bellina (Florentina Chifu), La pacata fortezza. Martina, i bulli e gli gnomi, (Paola Dei).

Annalisa Coppolaro

 

 

Galleria Fotografica

Web tv