POLIZZA AUTO, QUANTO COSTA ASSICURARE UN VEICOLO IN PROVINCIA DI SIENA?

News inserita il 21-11-2022 - Attualità Siena

Alcune condizioni che fanno pendere l’ago della bilancia verso il risparmio, piuttosto che l’aggravio della spesa, dipendono dalle scelte del guidatore e da fattori oggettivi

Assicurare un veicolo non è una decisione da prendere a cuor leggero, perché da questo dipende la spesa che si andrà a sostenere almeno per tutto il successivo anno.

Seppure la RCA sia obbligatoria per legge per ogni veicolo a motore che circola su strada, alcune condizioni che fanno pendere l’ago della bilancia verso il risparmio, piuttosto che l’aggravio della spesa, dipendono dalle scelte del guidatore e da fattori oggettivi.

Tra questi, il luogo di residenza è tra quelli che esulano dalla volontà di ogni automobilista e che incide in modo particolare nella composizione del premio assicurativo.

Ogni regione e addirittura provincia e città segue medie di costo differenti dal resto d’Italia, in base al grado di sinistrosità del territorio di riferimento e dalle politiche di prezzo che, di conseguenza, adotta ogni compagnia.

La Toscana, nella media nazionale, si presenta come una regione abbastanza in linea con i costi assicurativi. Ciononostante, presenta un grado di eterogeneità dei prezzi, tra una provincia e l’altra, molto elevata.

Analizzando i dati, emerge che la provincia più virtuosa e anche più conveniente è Siena, dove nonostante si sia registrato un incremento del 2,4% rispetto allo scorso anno, resta sempre la zona meno cara, con un premio medio di 368,64 euro.

Oltre 110 euro in meno rispetto, invece, a Prato, che in tal senso si posiziona come la più cara, con i suoi 642,66 euro e un incremento di prezzo del 5,8%.

Nel mezzo, si posizionano Arezzo, con un premio medio di 402 euro, Lucca con 451 euro, Firenze con 479 euro, fino a Massa-Carrara con 533,19 euro.

Tra le altre variabili che influenzano la spesa dell’assicurazione c’è la Classe di Merito del titolare del veicolo, condizionata dall’età e dall’esperienza del guidatore, oltre che dalla sua virtuosità alla guida. I neopatentati, di fatto, vengono inseriti automaticamente tra le ultime classi di merito, a causa della loro poca esperienza al volante e l’alto rischio di sinistrosità.

Ma ci sono anche la cilindrata, l’alimentazione e l’anzianità dell’autovettura, le garanzie accessorie scelte, eventuali servizi aggiuntivi e la compagnia individuata.

Ognuna di queste, di fatto, propone specifiche politiche di sconto sui premi assicurativi con un diverso grado di convenienza per gli assicurati.

Le compagnie online, che non si avvalgono dell’intermediazione locale, propongono ad esempio prezzi inferiori rispetto ai player tradizionali.

Tra queste, Genertel è una compagnia storica, tra le prime a erogare i suoi servizi di assicurazione auto online e a porsi sempre a sostegno dei propri clienti.

Attraverso gli strumenti di assistenza telematica e l’interfaccia estremamente intuitiva del sito web, è possibile richiedere un preventivo di polizza, in poco tempo.

Basta inserire pochi dati, scegliere le garanzie accessorie proposte dalle compagnie e inviare la richiesta.

In tempo reale si potrà visualizzare un prospetto di costo che tiene conto di tutte le variabili appena considerate e delle polizze aggiuntive selezionate dal guidatore nell’ampio set di garanzie proposte da Genertel.

In aggiunta, è possibile anche optare per l’installazione della scatola nera, sul proprio veicolo, e ottenere uno sconto maggiore sul premio finale, sia al momento della stipula che del rinnovo.

 

Galleria Fotografica

Web tv