SIENA NOTIZIE NEWS

POLEMICHE IN VALDICHIANA: "LA SCUOLA PUÒ LUCRARE SULLA MORTE DI UN 17ENNE?"

News inserita il 11-12-2018

Il Partito Comunista critica l'evento per la commemorazione di Matteo Della Lena

La 'Sezione Gramsci' Valdichiana Senese del Partito Comunista esprime tutta la propria contrarietà al corso di formazione a pagamento organizzato per i giorni 13 e 14 dicembre, rispettivamente a Chiusi e Montepulciano dal dirigente scolastico di tutti gli istituti di Chiusi e degli istituti Redi e Caselli di Montepulciano. I Presidi - Caput Mundi -, dirigenti scolastici della 'buona scuola' che ancora perdura nei nostri istituti, grazie anche all'avallo dell'attuale governo, recepiscono le direttive governative in maniera esemplare, infatti la partecipazione al corso di formazione a pagamento comporterà credito formativo per lo studente, come a dire: "se paghi accrescerai il tuo credito, se non paghi rimarrai indietro!". Si attua così una differenza di classe vera e propria. Non comprendiamo poi perché pagare uno spettacolo teatrale, di questo si tratta (non è un vero corso di formazione), lo spettacolo si chiama Il Sindaco Pescatore, con l'attore Ettore Bassi che interpreterà Angelo Vassallo, sindaco pescatore di Pollica ucciso dalla camorra. Plauso per il contenuto dell'opera ma perché pagarla? E' veramente scioccante avere una "formazione a pagamento" su di un tema così profondo e toccante che comunque non è inerente ai programmi scolastici ma di cultura generale...a maggior ragione se il Preside incita le famiglie degli studenti con messaggini e mail per accorrere numerosi allo spettacolo perché al termine vi è la commemorazione per la morte di Matteo Della Lena. Pensiamo sia orribile fare lucro sulla morte di un ragazzo di 17 anni ma, si ripete nei messaggi, "prima mandatemi i soldi...". Noi aggiungiamo: "che al resto ci penseremo poi...". Gli studenti hanno già commemorato la dipartita di Matteo Della Lena, sia nelle scuole che all’esterno, pensiamo che usare la morte di un ragazzo come grimaldello per dare credito formativo agli studenti sia aberrante ma lo è ancor di più se lo si usa per avere del denaro in cambio…e lo studente che non avrà il denaro non potrà aver credito formativo e neanche compiangere il proprio amico, veramente incredibile. Chiediamo di non partecipare a tale farsa, non si può avere formazione a pagamento, non si può ricordare un amico, un essere umano, dietro compenso!

Partito Comunista - Sezione Gramsci - Valdichiana senese

 

Galleria Fotografica

Web tv