SIENA NOTIZIE NEWS

PANNINI: “LA MENS SANA HA LO SPIRITO GIUSTO”

News inserita il 15-02-2021 - Mens sana

Verso l’esordio di domenica 28, parla il capitano biancoverde: “C Silver difficile, ma saremo competitivi”

Edoardo Pannini_Mens Sana

Ultime due settimane di preparazione in casa Mens Sana. La squadra si allena al palasport agli ordini di coach Pierfrancesco Binella, mettendo nel mirino l’esordio nel campionato di C Silver, fissato per domenica 28 contro Biancorosso Empoli. In prima linea, come sempre, il capitano biancoverde Edoardo Pannini.

Pannini, con che spirito è tornata in campo la Mens Sana?
Non è stato facile rimanere lontani dal parquet per un anno, la decisione di ripartire presa dalla Fip è stata accolta dalla squadra con grande entusiasmo. Tutto ciò, chiaramente, senza perdere di vista la gravità del momento storico in cui viviamo e, limitatamente all’ambito specifico, facendo i conti con le difficoltà che ci sono, sia in questa fase di ripresa degli allenamenti, sia quando partirà il campionato.
Disputare un campionato dilettanti in piena pandemia non è rischioso?
Chi ha deciso di giocare, perché è stata una libera scelta, lo ha fatto in maniera consapevole e sapendo che il rischio zero, purtroppo, non esiste. Esistono però il rispetto dei protocolli sanitari emessi dalla Federazione e l’attenzione delle singole persone, che si spera ci permettano di portare avanti la stagione. Alla Mens Sana abbiamo la fortuna di far parte di un club che, pur militando in serie C, ha un’impostazione ed un’organizzazione tutt’altro che dilettantistiche: siamo stati sottoposti a tampone prima di rientrare in palestra e, anche se non era previsto, abbiamo ripetuto il test pochi giorni fa, insomma ci sentiamo tutelati.
Cambia qualcosa rispetto alla preseason interrotta a metà ottobre?
Ci eravamo allenati molto bene, non è stato difficile riallacciare quel discorso anche se la mancanza di Matteo Perin, che ha preso una decisione sacrosanta viste le sue esigenze familiari, ci sta portando a creare qualche soluzione nuova rispetto ai piani iniziali. Ci ha molto aiutato anche il lavoro individuale compiuto in questi mesi di stop, un lavoro che lo staff ci aveva raccomandato e che ci ha permesso di ripresentarci in campo in una discreta condizione fisica.
Come procede l’avvicinamento all’esordio di domenica 28?
Abbiamo aggiunto divertimento e gioia in un contesto che ha mantenuto, inalterata, la serietà con la quale si lavora in palestra: alla prima seduta c’era un’allegria contagiosa, sembrava di essere in una squadra di ragazzini tanta era la felicità di ritrovarsi su un campo, quanto al basket vero e proprio ho ritrovato la stessa Mens Sana di ottobre, che in allenamento presta attenzione ad ogni minimo particolare. Siamo un bel gruppo, questo può aiutarci.
C’è un favorito dichiarato per la vittoria di questa C Silver?
Si sono ritirate quattro squadre, quelle che partecipano non si sa quante defezioni avranno, la stagione è compressa in una manciata di mesi e non dà troppe possibilità di recupero se perdi anche solo un paio di partite, poi ovviamente ci sono le incognite legate alla pandemia. Noi siamo appena arrivati in categoria, sulla carta ci sono diverse buone formazioni e il girone sembra molto competitivo, ma in questo momento è difficile individuare un favorito.
È stimolato dall’esordio in categoria?
Non ho mai giocato in serie C, vero, ma è una sfida personale che ho recepito con serietà ed entusiasmo. Ho la fortuna di avere compagni con tanta esperienza alle spalle, anche nel mio ruolo, questo sicuramente mi aiuta e mi sprona a dare il meglio per misurarmi con la categoria.
Qual è l’obiettivo stagionale di Edoardo Pannini?
Lo stesso della Mens Sana. Andare in campo a testa alta, senza mai porsi limiti.

Matteo Tasso
la foto di Edoardo Pannini è tratta dalla pagina facebook di Mens Sana Basketball Academy

 

 

Galleria Fotografica

Web tv