SIENA NOTIZIE NEWS

PALIO, SIENA CON IL FIATO SOSPESO

News inserita il 17-08-2015 - Palio

La pioggia ha regalato ai contradaioli un giorno in più di festa.

A Siena tutti con il fiato sospeso per il Palio rimandato a oggi pomeriggio. La pioggia ha così regalato ai contradaioli un giorno in più di festa. Annullata ieri la Corsa per maltempo e per le cattive condizioni del tufo, oggi la città si è risvegliata con una strana sensazione di attesa. Normalmente, infatti, il 17 agosto mattina solo un popolo rimane a festeggiare per le strade del rione e della città, mentre per gli altri è, come usa dire, calato l’inverno contradaiolo, con le speranze di vittoria rimandate al nuovo anno.

Questa volta no. Tutti i dieci popoli in corsa (Istrice, Lupa, Torre, Oca, Onda, Selva, Tartuca, Chiocciola, Nicchio, Montone) sono ancora là a sperare e attendere che questo pomeriggio si riaccenda il rito del Palio, uguale a se stesso e magico, da sempre. Con i suoi partiti, le sue alleanze, strategie di vittoria e con quelle 9 contrade rivali in campo che non mancheranno di accendere gli entusiasmi della piazza. Anche se tutto questo accadrà in un giorno diverso da quello tradizionale. L’ultimo rinvio per pioggia risale al luglio del 1997 (vittoria della Giraffa che poi vinse anche ad agosto, aggiudicandosi l’ultimo “cappotto” del Novecento), mentre per cercare un rinvio ad agosto occorre andare indietro di 35 anni, al 1980 quando vinse il Leocorno. Quello di ieri, però, è anche il primo Palio del nuovo secolo rinviato, come ad agosto del 1907 fu rinviato il primo Palio del Novecento, quando si corse il 18 con la vittoria della Lupa.

Per la statistica e la cabala. Nel secolo che si siamo appena lasciati alle spalle il Palio è stato rinviato 11 volte a luglio e 8 ad agosto. Grazie a ilpalio.org, l’elenco dei rinvii e delle conseguenti contrade vittoriose può aiutare gli amanti delle statistiche e della cabala.

Rinvii ad agosto. Dopo quello citato de 1980, occorre andare indietro al 1975 (Chiocciola), poi 1966 (Chiocciola), 1920 (Leocorno) 1919 (Oca), 1913 (Valdimontone), 1909 (Oca). Il primo Palio rinviato ad agosto nel Novecento fu corso, come già detto, il 18 agosto 1907 e vinto dalla Lupa. Ma tra i Palii novecenteschi, ricordano gli storici, il più famoso rimandato per pioggia rimane quello della Pace, che si corse il 20 agosto 1945, con la vittoria del Drago.

Rinvii a luglio. Abbiamo già detto del 3 luglio 1997, poi 1992 (vittoria dell’Aquila, che fu anche l’ultima del fantino  Aceto), 1991 (Tartuca), 1983 (Leocorno), 1979 (addirittura i rinvii furono due e si corse il 4 luglio, con la vittoria della Civetta), 1978 (Selva), 1932 (Onda) 1930 (Onda), 1909 (Lupa, si corse il 4 luglio), 1908 (Oca), 1904 (Pantera).

Ironia contro ansie da maltempo. Non rimane, dunque, che attendere questo pomeriggio quando alle 15.00 nelle Contrade si svolgerà la cerimonia di benedizione del cavallo e del fantino, alle 15.50 da piazza Duomo inizierà il corteo storico per fare il suo ingresso in piazza del Campo alle 16.50. Poi, alle 19.00, il drappellone dipinto da Elisabetta Rogai verrà issato sul Palco dei Giudici mentre si effettua la sbandierata finale dei diciassette alfieri. E, a seguire si correrà il Palio. Tutti i senesi, intanto, saranno con un occhio all’insù a scrutare che il tempo oggi non faccia scherzi. E per raccontare queste ore di ansia da maltempo e di attesa paliesca Francesco Burroni, attore e improvvisatore di sonetti e versi in rima, ieri sera, ospite della trasmissione di SienaTv, ha scritto in diretta questo divertente dialogo tra un senese e un meteorologo, intitolato “Insomma si corre ‘l Palio o no?!”.

MA ME LO DICI TE CHE TEMPO FA?
Ma che ne so… MA ‘NSOMMA PIOVE O ‘UN PIOVE?!
Macchettaddi’… ‘un lo so… però ci sta…
COME… CI STA?! … QUI SI SALTA LE PROVE

E DOMANI ‘UN SI SA SE PIOVERÀ…
Pare c’è un po’ di nuvole a le nove
però ‘un si sa se vanno ‘n qua o ‘n là…
SICCHÉ ‘UN SI SA SE… E ‘UN SI SA DOVE?!

Ma ‘un si pòl mi’a fa’ una previsione
minuto per minuto… come si fa?!
‘un si pòl mi’a sape’ con precisione…

qui ogni po’hino cambiano i valori…
E ALLORA PE’ SAPE’ CHE TEMPO FA’?
Lo sai che fai?… e’ metti ‘l capo fori!

Fonte: www.agenziaimpress.it

 

 

Galleria Fotografica

Web tv