SIENA NOTIZIE NEWS

NAMED KO SUL CAMPO DEL GALLI: LA POULE A SI ALLONTANA

News inserita il 07-04-2021 - Mens sana

La Mens Sana si scioglie nella ripresa e perde (60-55) contro l'ultima in classifica. Pessima serata offensiva

Harakiri Mens Sana, la strada verso la Poule A adesso è tutta in salita. Scivolano (60-55) sul campo del Galli ultimo in classifica, i biancoverdi, incapaci di mettere il freno alla rimonta valdarnese (42-26 il parziale dei secondi 20’) dopo un avvio che lasciava presagire ben altro finale di partita: arriva invece una mazzata, che rimanda la matematica conquista della permanenza in categoria e rende complicatissimo il finale di regular season, dovendo la Named affrontare nelle ultime due partite il Costone e Quarrata. Avversarie che, per quanto si è visto, sembrano decisamente fuori dalla portata della Mens Sana attuale.
Serata tutta da dimenticare in attacco, con il solo Sabia (21 punti) in grado di trovare la via del canestro e tanti, troppi errori da fuori di fronte ad una zona che ha apertamente sfidato gli esterni senesi cercando di mascherare i grossi limiti con i quali la squadra di casa (priva di due pedine importanti come Gueye e Trillò) ha dovuto fare i conti. Ancora una volta letali il rientro, soft, dagli spogliatoi dopo l’intervallo e la mancanza di lucidità nelle scelte conclusive.
La cronaca Ne mette otto in fila Sabia nell’allungo senese di inizio gara, al cospetto di un Galli che impiega 7’ per trovare il suo primo canestro dal campo e soffre la maggior consistenza dei lunghi biancoverdi. È Chiti, infatti, l’altra punta di un attacco biancoverde che pure capitalizza ben poco (10-14 al minuto 11) e, col passare dei minuti, sembra soffrire la zona proposta dai valdarnesi: l’impasse si sblocca poco dopo la metà del secondo parziale, quando Gelli la butta finalmente dentro da oltre l’arco (13-22) e la Mens Sana inizia a sciogliersi anche oltre la linea di metà parquet. All’intervallo, Named a più undici (18-29) capitalizzando una serie di opportunità dalla lunetta.
Galli di nuovo in partita dopo l’intervallo, sfruttando il rientro soft della Named e la propria maggior freschezza atletica. Fa canestro solo Sprugnoli nei primi 6’ della ripresa, Terranuova ricuce e mette la freccia (37-34, canestro di Pelucchini) capitalizzando il bonus superato dai biancoverdi, che a ripetizione mandano i giocatori valdarnesi in lunetta. Con Pannini costretto in panchina da un problema muscolare, Binella trova nuova linfa in Collet e Iozzi (45-48 a 6’ dalla fine) ma ad ogni tentativo di fuga ospite, Terranuova risponde imponendo il proprio ritmo e trovando la via del canestro. Si entra negli ultimi due giri di orologio in perfetta parità: Pelucchini spariglia (56-53) con una tripla, Iozzi e Sabia buttano via due possessi decisivi, Baldi e ancora Pelucchini la chiudono dalla lunetta.
Il tabellino
Galli Terranuova-Named Mens Sana 60-55 (18-29)
Galli: Balestri, Corsi 5, Xhafaj ne, Baglioni 9, Lici 10, Merico, Falcioni 2, Lucacci ne, Iacomoni, Pelucchini 8, Baldi 20, Coradeschi 6. All: Baggiani.
Named: Benincasa 4, Sprugnoli 7, Collet 5, Manetti, Gelli 3, Sabia 21, Chiti 9, Pannini, Monnecchi, Milano ne, Malentacchi ne, Iozzi 5. All: Binella.

Matteo Tasso - foto da pagina fb di Mens Sana Basketball Academy

 

 

Galleria Fotografica

Web tv