SIENA NOTIZIE NEWS

NALDINI: “AI PLAYOFF SARÀ UN COSTONE SFACCIATO”

News inserita il 01-06-2021 - Sport

Il d.g. gialloverde: “Centrato l'obiettivo, ma riuscirci è stata un’impresa”. In semifinale sfida al Cus Pisa

Selfie Costone

Sarà il Cus Pisa a contendere al Costone Vismederi il posto per la finale di C Silver. Scattano il prossimo weekend i playoff, un traguardo che la formazione della Piaggia ha acciuffato al termine di una lunga e complessa rimonta, coronata con cinque vittorie nelle sei gare di Poule A dopo una regular season vissuta per molte settimane sul filo del rasoio, facendo i conti con l’emergenza Covid e un processo, non facile, di riassetto del roster. A fare il punto della situazione è il direttore generale gialloverde, Andrea Naldini,
Naldini, i playoff erano il traguardo stagionale prefissato, ma raggiungerli è stata una piccola-grande impresa…
Abbiamo centrato l’obiettivo iniziale, che era piazzarsi alle spalle di Quarrata e Pisa e poi giocarci le nostre chances nella post season. Certo il percorso è stato tutto meno che scontato, vivendo sulla nostra pelle situazioni drammatiche come la positività al Covid di Bruttini, Tognazzi e anche di Ciompi che ha compromesso l’inizio di stagione costringendo tutta la squadra ad un periodo di quarantena e a recuperare in maniera ravvicinata le partite non disputate, spesso con un roster rimaneggiato e senza tempo per inserire al meglio i nuovi innesti. È stata una grande rincorsa, una bella impresa proprio per il modo in cui l’abbiamo coronata.
La marcia in più, sotto l’aspetto non solo cestistico, l’hanno ingranata proprio capitan Bruttini e Tognazzi?
Sono due giocatori molto importanti, per caratteristiche tecniche ma anche per qualità morali: ci hanno supportato anche quando erano fuori, poi è ovvio che una volta ritrovati gli equilibri in spogliatoio ed in campo la squadra abbia iniziato a girare bene. Però non parlo di singoli, il merito va condiviso. Questo è un gran bel gruppo e ciascuno ha lavorato duro per farne parte nel modo migliore.
Coach Braccagni ha dovuto compiere non pochi aggiustamenti in corsa…
Braccagni, ma anche Fattorini e Borsi, hanno grandi meriti per l’assetto che la squadra ha trovato nel corso della stagione. Mi permetto di citare anche il preparatore atletico Maggiorelli, il fisioterapista Bucciarelli e la dottoressa Barazzuoli: tutta la struttura, indipendentemente dai ruoli, ha messo al primo posto quella cultura del lavoro che è parte del dna della società e degli investimenti dello sponsor Vismederi.
Quante chances ha il Costone di passare il turno?
Sono partite secche, tutto può succedere e non c’è al momento neppure la componente del fattore campo a condizionarle. Pisa è una squadra molto forte ed esperta, poggia su un gruppo che gioca assieme da tempo, insomma è una giusta candidata ad arrivare in fondo come lo è Quarrata: noi abbiamo potenzialità e profondità per affrontarle entrambe, ne siamo pienamente convinti da inizio stagione, quando assieme al presidente Montomoli ed al vicepresidente Rosa abbiamo costruito una squadra che potesse arrivare a giocarsi partite di questo peso specifico. Non faccio pronostici, sono certo però che vedremo un Costone sicuro di sé, sfacciato direi.
I playoff, comunque vadano, sono un pass per la C Gold allargata a 18 squadre?
Siamo concentrati sui playoff, i campionati si vincono sul campo. Quanto alle decisioni, eventuali, della Federazione sulla composizione dei campionati 21/22, le valuteremo nel momento in cui dovessero riguardarci.

Matteo Tasso

nella foto, il selfie del dg Andrea Naldini assieme al gruppo gialloverde dopo la vittoria di Carrara 

 

Galleria Fotografica

Web tv