SIENA NOTIZIE NEWS

MUSEO CIVICO DI SIENA, BOOM DI PRESENZE AD AGOSTO

News inserita il 19-08-2021 - Attualità

De Mossi: "Premiate le strategie del Comune"

E’ boom di ingressi nei musei comunali ad agosto, nonostante restrizioni e pandemia. Il Museo Civico, secondo gli ultimi dati, fa registrare addirittura un aumento di circa 2500 ingressi rispetto allo stesso periodo del 2019, anno da prendere in considerazione vista l’estate 2020 in piena emergenza sanitaria. Nel periodo fra il 1 e il 16 agosto, infatti, sono stati 9.949 i biglietti staccati per il Museo Civico, rispetto ai 7.661 nel 2019, sempre dal 1 al 16 agosto. Pur tenendo conto dei giorni di Palio, in cui il museo ha osservato due anni fa orari ridotti, l’incremento è di rilievo.

Riscontri positivi arrivano anche dal Santa Maria della Scala, che si assesta ad agosto sui numeri del 2019, pur con tutte le restrizioni attuali, sia in termini di contingentamento, che di distanziamenti e spostamenti. Due anni fa, in una situazione di assoluta normalità, il Vecchio Spedale fece registrare, dal 1 al 16 agosto, 6.823 ingressi, mentre quest’anno si è assestato su 6.662 biglietti staccati. La Torre del Mangia risente purtroppo dell’ingresso contingentato (un massimo di dodici passaggi ogni quarantacinque minuti a causa del Covid) ed ha superato comunque ad agosto la quota dei duemila ingressi.

“Sono numeri – commenta il sindaco di Siena Luigi De Mossi – che testimoniano la vitalità della città e che premiano le strategie messe in campo dal Comune di Siena, oltre al lavoro fatto da tutte le istituzioni per rendere Siena una città sicura. L’immagine che viene veicolata è quella di un territorio non aggredito dalla pandemia, che unisce le bellezze artistiche e architettoniche a quelle enogastronomiche, immerso in un territorio di una bellezza unica. Notiamo anche un flusso non giornaliero, ma stanziale. La Federalberghi parla infatti di un 85% di presenze stabili nelle strutture. Le mostre al Santa Maria della Scala stanno riscuotendo un grande successo di critica e di pubblico”.

“Attendiamo i numeri ufficiali – ribadisce l’assessore al turismo Alberto Tirelli – ma le sensazioni sono molto positive, anche dal punto di vista delle strutture ricettive e degli esercizi di somministrazione. Assistiamo anche a un ritorno del turismo straniero, anche se l’afflusso maggiore continua ad essere quello italiano. Puntiamo sulla carta ‘SI you again’ per un turismo di ritorno, che possa cogliere in più occasioni le opportunità che offre il territorio, particolarmente apprezzato per lo ‘slow’ che promuove cioè la qualità e l'esperienza”.

 


 

 

Galleria Fotografica

Web tv