SIENA NOTIZIE NEWS

MONTEPULCIANO : IN CORSO UNA MISSIONE IN CINA PER PROMUOVERE LA VALDICHIANA

News inserita il 17-11-2015 - Montepulciano

L’incontro di Shanghai ha fatto registrare un’elevata attenzione da parte degli interlocutori cinesi, in netto aumento rispetto alle missione svolta da nel 2013, ed anche una significativa svolta nel tipo di relazioni.

E’ partita da Shanghai la missione 2015 in Cina che il Sindaco di Montepulciano Andrea Rossi sta svolgendo anche in rappresentanza dell’Unione dei Comuni Valdichiana Senese per promuovere nel grande paese asiatico l’offerta turistica del territorio.


Nella capitale finanziaria della Cina, Rossi, insieme ai rappresentanti della Strada del Vino Nobile di Montepulciano e dei Sapori della Valdichiana Senese, ha incontrato un folto gruppo di tour operator specializzati nei viaggi verso l’Europa e di giornalisti del settore turismo e lifestyle.


La formula degli incontri, che si ripeterà anche a Chengdu (capitale del Sichuan, 14 milioni di abitanti) e a Pechino, ultima tappa del viaggio, prevede un seminario allargato a tutti gli ospiti durante il quale vengono presentate le risorse turistiche del territorio e l’offerta per i visitatori cinesi e poi un focus riservato ad operatori e giornalisti maggiormente interessati.


L’incontro di Shanghai ha fatto registrare un’elevata attenzione da parte degli interlocutori cinesi, in netto aumento rispetto alle missione svolta dallo stesso Rossi nel 2013, ed anche una significativa svolta nel tipo di relazioni.


“Mentre due anni fa lavorammo soprattutto sul turismo individuale – spiega Rossi, che nel frattempo è giunto a Chengdu – ora puntiamo ad intercettare i gruppi di viaggiatori ed i tour operator cinesi ci hanno confermato che per le comitive un’offerta di territorio risulta più attraente. E’ una tendenza che si sposa perfettamente con la nostra realtà: abbiamo Chianciano Terme che è la base ideale per la logistica sulla direttrice Firenze – Roma, che in Italia (oltre a Venezia) è quella che interessa maggiormente gli asiatici. Da quel baricentro – continua il Sindaco di Montepulciano – le visite di gruppo si possono indirizzare verso i beni archeologici, per esempio a Sarteano o a Chiusi; verso le terme, disseminate in tutta l’area e con un’offerta differenziata; verso i centri storici, alcuni dei quali – come Montepulciano – sono vere e proprie città d’arte “minori”; verso gli eventi culturali, gli itinerari naturalistici o, infine, verso l’offerta eno-gastronomica, puntando soprattutto sui prodotti tipici di alta qualità come i vini a denominazione di origine, il Vin Santo, l’olio extravergine di oliva e la carne chianina: in tale modo si abbraccia l’intero territorio della Valdichiana Senese creando una vera e propria rete d’accoglienza”.


Dal racconto di Rossi emerge un interesse crescente verso il vino di qualità, sempre più presente sulle tavole dei cinesi anche come simbolo di storia e tradizione: “a distanza di due anni, ci stiamo rendendo conto che il Vino Nobile di Montepulciano – con cui brinderemo anche mercoledì sera a Chengdu – è addirittura un valore trainante per il territorio. Come ci hanno confermato i nostri interlocutori, il “pacchetto” turistico ideale deve comprendere storia, cultura e benessere”.


“Ritengo che quella che stiamo effettuando verso la Cina sia un’opera di promozione strategica per il nostro territorio: ci confrontiamo con un paese lontanissimo dalla nostra cultura (ma fortemente dinamico e ricettivo) e con una popolazione potenzialmente interessata che è praticamente sterminata: non possiamo aspettare che si accorgano di piccole realtà come la nostra, bisogna andare sul posto, portare il nostro messaggio, farci conoscere, valorizzare le nostre realtà; di fronte alle immagini che abbiamo proiettato a Shanghai, ho visto espressioni estasiate o anche sorprese da tanta bellezza. Bisogna lavorare per creare la domanda – afferma Rossi –, ci vuole costanza, solo così nel medio periodo si potranno cominciare a vedere i risultati. Da 4 o 5 anni il flusso turistico dalla Cina appare nelle tabelle ISTAT con una propria identità, prima era confuso con gli altri paesi orientali: noi vogliamo che questa percentuale cresca e diventi strutturale”.


“Non dimentichiamo – conclude il Sindaco di Montepulciano – che questo è il percorso che negli ultimi decenni abbiamo compiuto con altri mercati, per primi quello tedesco e quello statunitense, che ora sono diventate voci consolidate del nostro turismo e quindi del PIL del territorio. Per questo stiamo progettando anche degli educational che ci consentiranno di accogliere gruppi di tour operator cinesi nella Valdichiana Senese”.


In Cina Andrea Rossi rappresenta non solo Montepulciano ma tutti i Comuni aderenti all’Unione della Valdichiana Senese. Attuata dalla Strada del Vino Nobile e dei Sapori della Valdichiana Senese, con il contributo della stessa Unione, l’iniziativa è supportata dalla Banca di Credito Cooperativo di Montepulciano che, riconoscendo il valore dell’iniziativa a favore dell’economia locale, sostiene parte del costo della missione e della stampa di materiale informativo.

 

 

Galleria Fotografica

Web tv