SIENA NOTIZIE NEWS

MENS SANA, TOGNAZZI CI CREDE: “FUCECCHIO È FORTE, MA VOGLIAMO ANDARE AVANTI”

News inserita il 13-05-2022 - Mens sana

Il giocatore parla alla vigilia della semifinale: “Importante il fattore campo, i nostri tifosi sanno come spingerci”

Vittorio Tognazzi_Mens Sana

Vittorio Tognazzi si è messo alle spalle una squalifica pesante e ingiusta, comminatagli nel tragicomico post Mens Sana-Biancorosso Empoli, e adesso ha un solo obiettivo: fare canestro per respingere l’assalto di Fucecchio, attesa domenica al PalaEstra nel primo atto della semifinale playoff.
“Sono stato assente praticamente per un mese e devo dire che guardare la partita da fuori non mi ha dato grandi emozioni – dice sorridendo ma con un filo di amarezza il giocatore biancoverde –, quando a Livorno è arrivato finalmente il momento di tornare sul parquet l’ho fatto con grande voglia, ma senza perdere di vista l’obiettivo di dare una mano alla squadra e portare a casa il risultato. Archiviare il primo turno dei playoff in due partite, vincendo in trasferta con più di 20 punti di scarto è stata una bella soddisfazione, quello di Livorno è tutto meno che un campo facile”.
Che momento sta attraversando la Mens Sana in questo finale di stagione?
“Ho ritrovato una squadra in fiducia. È stata molto importante la sosta pasquale, durante la quale ci siamo allenati finalmente bene e con estrema tranquillità. Purtroppo, la settimana delle tre sconfitte consecutive era stata deleteria: oltre ai risultati negativi, avevamo patito un calo fisico e mentale, adesso però abbiamo ritrovato la giusta serenità che può servirci per interpretare bene questo ultimo scorcio di campionato”.
La semifinale porta in dote Fucecchio, l'avversaria sulla carta più forte…
“Sono tra coloro che a inizio stagione l’avevano pronosticata, assieme al Costone, come squadra candidata alla promozione diretta in C Gold. Per tutta una serie di problemi, Fucecchio si è invece ritrovata costretta a disputare i playoff partendo da una posizione neppure comodissima, ma rimane una formazione molto forte e, se devo essere sincero, in questo momento l’avrei evitata volentieri”.
Quali sono i punti di attenzione sul roster avversario?
“È una squadra che vanta molte individualità importanti. Su tutti cito Lorenzo Berni, ma di giocatori di alto livello ce ne sono veramente tanti e i due confronti diretti in stagione regolare hanno dimostrato quanto ci possano mettere in difficoltà: a Siena vincemmo disputando un secondo tempo praticamente perfetto, a Fucecchio grazie alla tripla allo scadere di Menconi. Comunque questo non deve crearci apprensione, siamo pronti a dare il massimo e vogliamo andare avanti”.
Rimettere tutto in palio dopo aver disputato una stagione di alto livello che sensazioni dà?
“Nel basket funziona così, anche alla Mens Sana che lottava per obiettivi ben più importanti capitava di dominare ogni anno la stagione regolare e poi doversi rigiocare lo scudetto ai playoff. È fondamentale resettare, rispettare l’avversario che ti trovi davanti, ma anche rimanere consapevoli delle nostre qualità e di ciò che siamo riusciti a fare durante l’annata. Sappiamo che non sarà facile, ma cercheremo di battere Fucecchio e andare in finale”.
Quanto conta il fattore campo favorevole?
“Già contro Livorno il tifo ci ha dato una grossa spinta quando i nostri avversari hanno provato a rientrare in partita nel terzo quarto. Il fattore campo conta moltissimo e dobbiamo essere bravi a sfruttarlo, cogliendo le cose positive che il nostro splendido tifo riesce sempre a darci in partita”.
Matteo Tasso

Foto Mens Sana Basketball Academy

 

Galleria Fotografica

Web tv