SIENA NOTIZIE NEWS

MENS SANA SUBITO COMPETITIVA. SABIA: “OBIETTIVO PLAYOFF E POI…”

News inserita il 16-09-2021 - Mens sana

Buona prova dei biancoverdi contro Agliana. Il centro: “Devo migliorare nella gestione dei falli”

alessio sabia_mens sana

Cresce bene, la nuova Mens Sana. Dopo le positive impressioni emerse nel primo test contro Poggibonsi, ieri sera è arrivata l’ottima prestazione al cospetto di Agliana, team di categoria superiore che i biancoverdi di coach Binella hanno affrontato con una prestazione nuovamente convincente (16-16, 21-17, 24-25, 33-7 i parziali dei quattro periodi disputati), finendo con cinque giocatori in doppia cifra, migliore dei quali Vittorio Tognazzi, autore di 22 punti.
Dieci quelli scritti sul tabellino di Alessio Sabia, il centro classe 1996 che la società biancoverde ha confermato dopo un’annata, la scorsa, per lui di assoluto spessore.
Sabia, che giudizio dà sul suo primo anno in biancoverde?
“Eravamo partiti molto bene, forse sfruttando anche il fatto che le altre squadre non ci conoscessero, e abbiamo raggiunto l’obiettivo della permanenza in categoria con largo anticipo. Nella seconda parte del campionato c’è stato indubbiamente un calo, ma aver affrontato avversari di livello superiore ci ha in un certo senso preparato a questa annata, che si annuncia molto lunga e complessa”.
In serie C può capitare di confrontarsi sotto canestro con avversari che si chiamano Toppo, Tessitori, Benini…
“Si impara molto, affrontando quel genere di giocatori. A volte ti mettono sotto, proprio in virtù della loro esperienza, ma serve per crescere e migliorare: mi auguro di confermare i passi in avanti fatti nello scorso campionato e di poter competere maggiormente quando si presenteranno le occasioni di dare un contributo alla squadra”.
Che ruolo avrà in una Mens Sana, quest’anno, molto sbilanciata sugli esterni?
“Sono l’unico cinque di ruolo nel roster della Mens Sana, vero, ma questo mi rende orgoglioso perché la società ha riposto fiducia nel sottoscritto. È anche un’assunzione di responsabilità, mi aspetta il confronto diretto con tanti giocatori di stazza che militano nelle altre squadre: dovrò farmi trovare pronto, magari anche riuscirmi a limitare in certi frangenti, gestirmi meglio nello spendere falli”.
Come procede il lavoro in palestra?
“In questa fase si fatica molto, anche per trovare la miglior condizione sul piano atletico, in termini di basket prodotto le risposte sono però state subito positive e questo è un buon segnale. Dobbiamo continuare su questa strada, le premesse per far bene ci sono tutte”.
Dove può arrivare la Mens Sana?
“Puntiamo ai playoff, non so dire oggi in quale posizione perché molte avversarie non le conosciamo e comunque il campionato sarà lungo e complesso: cosa potrebbe succedere dopo lo vedremo sul momento, di sicuro ci siamo sicuramente rinforzati e abbiamo buone caratteristiche. Sono fiducioso”.
Matteo Tasso

foto Mens Sana Basketball Academy

 

Galleria Fotografica

Web tv