MENS SANA, PATTINAGGIO CORSA: BIANCOVERDI SUL TETTO D'ITALIA

News inserita il 09-07-2024 - Sport Siena

I rollers biancoverdi conquistano i Campionati Italiani su Pista a San Giorgio delle Pertiche, in provincia di Padova

La Mens Sana Pattinaggio Corsa torna a brillare nel firmamento del pattinaggio italiano, conquistando i Campionati Italiani su Pista. Dopo cinque anni di attesa, la corazzata biancoverde ha dimostrato di essere più compatta e determinata che mai, portando a casa un bottino di 8 medaglie d'oro, 3 d'argento e 3 di bronzo.

Con oltre 20 atleti in gara, la Mens Sana si è presentata sulla pista di San Giorgio delle Pertiche, affrontando avversari di alto livello provenienti da tutta Italia. L'impegno e la preparazione degli atleti senesi hanno però prevalso, permettendo alla società di Siena di salire sul gradino più alto del podio.

"Una vittoria di squadra non arriva mai per caso," ha commentato Gianluca Marzucchi, direttore sportivo della Polisportiva Mens Sana 1871. "Questo successo è la dimostrazione che il grande lavoro portato avanti dalla società sta continuando a dare i suoi frutti proprio come collettivo; la Mens Sana nel Pattinaggio Corsa è una società ammirata, emulata (talvolta invidiata) da tutta Italia, non solo per gli scudetti vinti, ma per la sua organizzazione sia dentro che soprattutto fuori il campo di gara."

Marzucchi ha espresso un sentito ringraziamento a tutti gli atleti e allo staff tecnico, che hanno mostrato grande forza e tenacia, portando la Mens Sana sul tetto d’Italia. Ha inoltre voluto ringraziare i dirigenti e i genitori-volontari biancoverdi, il cui sostegno quotidiano è fondamentale per permettere agli atleti di partecipare alle competizioni sportive. "Questo successo è anche merito loro," ha concluso.

Ad aprire la strada al successo biancoverde è stata la giovanissima Sofia Paola Chiumiento, che ha conquistato tre titoli individuali e una medaglia condivisa con le compagne Matilde Cherubini e Giulia Serafin. Rita De Gianni, nonostante un recente infortunio, ha aggiunto al medagliere due ori e un argento.

Il capitano Gabriele Cannoni ha dato l'esempio conquistando una medaglia di bronzo individuale e un oro insieme a Remon Kwant e Duccio Marsili. Nonostante una malattia che lo ha tenuto lontano dagli allenamenti per oltre un mese, Cannoni ha portato a casa anche un oro e un bronzo individuali, dimostrando la sua determinazione e forza di volontà.

I giovani talenti Guglielmo Lorenzoni e Braian Borges hanno seguito l'esempio dei più esperti, con Lorenzoni che ha ottenuto un argento individuale e Borges che, insieme a Tommaso Marzucchi e Marco Pieraccini, ha conquistato il terzo gradino del podio. Ottime prestazioni anche per Giulia Mattii, Pietro Giannettoni, Riccardo Lomagistro, Emma Casasole, Margherita Minghi, Mia Riccio, Chiara Orlandini, Lucrezia De Palma e Giorgia Valanzano, che con i loro piazzamenti hanno contribuito al successo della squadra.

Un grande merito va anche al tecnico Laura Perinti, il cui lavoro e dedizione sono stati fondamentali per raggiungere questo importante risultato. Insieme al suo staff composto da Giulia Soggiu e Jacopo Boldrini, Perinti ha guidato la squadra verso la vittoria con competenza e passione.

 

 

 

Galleria Fotografica

Web tv