SIENA NOTIZIE NEWS

MENS SANA, IN ARRIVO TOGNAZZI E DEL CUCINA

News inserita il 19-07-2021 - Mens sana

Società biancoverde al lavoro per il campionato di C Silver. Si cercano anche un centro ed un’ala

La nuova Mens Sana inizia a prendere forma, piantando solide radici biancoverdi. Sono quelle di Vittorio Tognazzi e Andrea Del Cucina, che i rumors delle ultime ore accostano fortemente alla società di viale Sclavo per indossarne la maglia nel prossimo torneo di C Silver: due rinforzi destinati a rendere competitivo il reparto piccoli di coach Pierfrancesco Binella, ma anche due ritorni a quella che si può definire come la casa-madre di entrambi, vista i comuni trascorsi nel settore giovanile mensanino. L’ufficialità degli ingaggi al momento manca, ma gli interessi del club e dei due giocatori sembrano convergere e indirizzare verso un accordo che il direttore generale biancoverde, Riccardo Caliani, potrebbe chiudere nei prossimi giorni.
Vittorio Tognazzi, playmaker classe 1996, è reduce da un’ottima stagione (14.4 punti di media) nelle fila della Vismederi, assoluto protagonista nella prepotente rimonta che ha permesso al Costone di agganciare i playoff e lottare per la promozione in C Gold dopo un difficilissimo avvio legato all’emergenza-Covid, a causa della quale lo stesso giocatore era stato costretto a saltare le prime partite: una militanza di quattro anni, quella di Tognazzi in gialloverde, sempre in C Silver, ma in precedenza il cestista dragaiolo ha pure vestito le maglie di Certaldo in C Gold e della Virtus Siena, alla quale era approdato per terminare la propria carriera giovanile dopo aver trascorso molti anni nel vivaio della Mens Sana. Tra le sue migliori caratteristiche, oltre ad una buona mano da fuori, la propensione ad attaccare il canestro nell’1vs 1.
È invece decisamente più propenso a prendersi tiri dalla lunga distanza, costruendoseli dal palleggio, Andrea Del Cucina, pure lui classe 1996 ma di ruolo guardia, dotato di buoni mezzi fisici e grande trascinatore (16.7 a partita) del Colle Basket che è andato vicino a vincere lo scorso campionato di serie D. Era il quinto torneo consecutivo, per Del Cucina, in biancorosso, un’esperienza passata anche attraverso due annate in C Silver (2018/19 e 2019/20) che hanno certificato il valore del giocatore a più alti livelli: pedina, sulla carta, complementare a Tognazzi sullo scacchiere di coach Binella e, come detto, elemento che alla Mens Sana ha già avuto modo di farsi notare durante la fase di crescita cestistica con il vivaio biancoverde.
Scontate le conferme di Pannini, Benincasa, Sabia, Sprugnoli e Milano, e in attesa di chiarire alcune situazioni con i reduci dell’ultimo torneo, le prossime operazioni sul mercato riguarderanno zone nevralgiche del parquet. Soprattutto l’area colorata, con l’obiettivo di portare a Siena un elemento che riesca a colmare quel gap di taglia fisica che si era evidenziato quando all’orizzonte erano apparsi i vari Toppo (Quarrata), Tessitori (Fucecchio) o Benini (Pisa): Alessio Sabia ha confezionato ottime prestazioni ed è stato il giocatore-rivelazione dello scorso torneo, ma per essere ulteriormente competitiva ad alto livello la Mens Sana necessita di un centro dotato di centimetri e soprattutto di esperienza, che magari permetta allo stesso Sabia di potersi alternare nel lavoro sporco sotto i tabelloni. Parallelamente si cerca un numero tre di qualità e con tanti punti nelle mani, altro innesto necessario per ambire ad una stagione di vertice.
Matteo Tasso

 

Galleria Fotografica

Web tv