MENS SANA E COSTONE OK NEL TURNO INFRASETTIMANALE. VIRTUS KO CON RIMPIANTI

News inserita il 24-11-2022 - Sport Siena

Due vittorie ed una sconfitta per le senesi in campo ieri sera.

Il turno infrasettimanale porta gioie per Costone e Mens Sana. La prima citazione spetta senz’altro alla Vismederi, vittoriosa, al termine di una prestazione d’orgoglio, su Valdisieve per 84 69, interrompendo così il filotto di 5 sconfitte consecutive. E' stata una partita totalmente dominata dai ragazzi della Piaggia, capaci fin dai primi minuti di portare il match dalla propria parte (51-27 all'intervallo), e bravi a non tremare nella ripresa quando gli ospiti si sono portati fino a -9. La Mens Sana, travolgendo Altopascio, squadra che non più tardi di tre giorni fa aveva fatto vedere i sorci verdi a Castelfiorentino, ha invece dimostrato di aver ben assorbito la sanguinosa sconfitta nel derby con la Virtus; al Pala Estra, se si esclude un primo quarto sostanzialmente equilvirgol, non c'è mai stata partita; a decidere le sorti dell’incontro, un parziale di 25-9 nel secondo periodo, con cui i biancoverdi hanno messo un'ipoteca sul successo, controllando agevolmente nella ripresa e allungando in scioltezza fino al 78 a 53 finale. Torna invece con tanto rammarico dalla trasferta di La Spezia la Virtus, che ha dimostrato di potersela giocare alla pari al cospetto del forte squadrone ligure, ma che nel finale non è stata capace di capitalizzare al meglio le tante occasioni avute per portare a casa l'intera posta in palio. Negli ultimi quattro minuti e mezzo di gara i padroni di casa non hanno più segnato, bloccandosi a quota 67; la Virtus, dal canto suo, ha trovato soltanto quattro punti, due dal campo e due dalla lunetta; decisivi, in negativo per i rossoblù, i due errori di Olleia e Bartoletti nell'ultimo minuto e la palla persa da Imbrò nell’azione offensiva finale.

L’impresa della giornata la compie Agliana, corsara sul parquet della capolista Prato per 85-75, grazie un Tommei in grande spolvero. Tranquillo mercoledì per Castelfiorentino, spinta da un super Pucci, autore di 31 punti. Lucca oppone resistenza soltanto per un quarto e all’intervallo i fiorentini sono già avanti 47-31. Alla sirena finale, il tabellone del Pala Betti recita 90-77. Fatica più del previsto Quarrata per sbarazzarsi dei giovani del Don Bosco Livorno (95-81) che al trentesimo sono sempre attaccati al match (64-61) ma che, come accaduto anche in altre occasioni, crollano nel quarto finale subendo ben 31 punti. Grande equilibrio anche nel derby tra Arezzo e Sinergy: i valdarnesi restano in corsa per 34 minuti, negli ultimi 6, l’attacco amaranto non sbaglia più un colpo e la SBA può portare a casa i due punti con il punteggio di 87-81. Si giocherà stasera la gara tra Olimpia Legnaia e Cecina. Proprio Legnaia sarà il prossimo avversario della Virtus, unica squadra impegnata in casa nel decimo turno di C Gold; insidiose trasferte sia per il Costone, impegnato a Livorno, sponda Don Bosco, sia per la Mens Sana, che posticiperà il proprio impegno a Lucca a mercoledì 30 novembre alle 21:15.

 

 

Galleria Fotografica

Web tv