SIENA NOTIZIE NEWS

MENS SANA, COSÌ È IMPOSSIBILE VINCERE: TREVIGLIO SI IMPONE

News inserita il 24-02-2019

La Remer batte i biancoverdi 92-62

REMER TREVIGLIO-ON SHARING MENS SANA SIENA 92-62 (20-20, 39-37, 60-51)

REMER TREVIGLIO: Pecchia 14, Reati 17, Caroti 23, Palumbo 5, D'Almeida 10, Tourè, Tiberti 4, Roberts 13, Siciliano, Belotti, Borra 6. All. Vertemati

ON SHARING MENS SANA SIENA: Collet, Monnecchi, Lupusor 19, Radonjic 11, Ranuzzi 7, Del Debbio 2, Cepic 5, Ceccarelli 2, Ricciardelli, Sanguinetti 16. All. Moretti

ARBITRI: Salustri, Pecorella, Marziali

TIRI LIBERI: Treviglio 12/12, Siena 10/14.

TIRI DA DUE: Treviglio 13/24, Siena 17/34.

TIRI DA TRE: Treviglio 18/36, Siena 6/12.

RIMBALZI: Treviglio 33 (21/12), Siena 21 (16/5).

USCITI 5 FALLI: D'Almeida.

Come domenica scorsa contro Scafati arriva un'altra prova tutto cuore e orgoglio per giocatori e staff della ON Sharing Mens Sana che a Treviglio tiene testa per oltre 30' alla Remer prima di arrendersi 92-62 alla squadra di coach Vertemati.

Nel match valido per la 23ª giornata del campionato di serie A2 Old Wild West girone Ovest, primo quarto con lo strappo iniziale della Remer e la rimonta biancoverde con Sanguinetti e Ranuzzi per il 20-20 del 10'. Nel secondo parziale la ON Sharing riesce anche a mettere la testa avanti portandosi sul +5 prima della rimonta di Treviglio che chiude sul 39-37. Grande equilibrio anche nel terzo quarto che la Remer conclude però sul +9 con un parziale di 10-2 negli ultimi due minuti. In avvio dell'ultimo parziale i padroni di casa trovano l'allungo decisivo, non permettendo più alla ON Sharing di rientrare in partita.

I biancoverdi, visto anche lo stop del campionato nel prossimo weekend per le Final Eight di Coppa Italia, beneficeranno di due giorni di riposo e riprenderanno ad allenarsi mercoledì 27 febbraio al PalaEstra.

LA PARTITA

Si inizia con l'applauso di tutto il PalaFacchetti ai biancoverdi scesi in campo e con i canestri di Borra e Roberts per il 5-0 Remer. Sanguinetti sblocca la ON Sharing, ma Reati con cinque punti in fila costringe coach Moretti a chiamare il primo time-out sul 10-2. Immediata reazione mensanina con un break di 0-7 firmato Ranuzzi-Ceccarelli e interrotto da Pecchia (12-9). Caroti colpisce da tre ma Sanguinetti risponde sempre dal perimetro e lo stesso fa Lupusor dopo il canestro dell'ex Roberts (17-16). Due viaggi in lunetta di Radonjic e Sanguinetti, dopo un'altra tripla di Caroti, permettono ai biancoverdi di restare incollati alla Remer (20-20 al 10').

Radonjic apre il secondo quarto e regala alla ON Sharing il primo vantaggio (20-22). Borra e Roberts permettono a Treviglio di rimettere la testa avanti (24-22). Lupusor prima pareggia i conti poi, dopo il canestro di Radonjic, realizza dall'arco per il +5 mensanino (24-29) che costringe coach Vertemati a chiamare time-out. Al rientro sul parquet tripla di Caroti e canestri nel pitturato di Lupusor e Pecchia (29-31). La Remer ritrova il vantaggio con quattro tiri liberi dello stesso Pecchia ma Lupusor è scatenato e realizza da 7 metri (33-34). Due “bombe” di Caroti e Reati e il buzzer beater da metà campo di Sanguinetti chiudono i primi 20' sul 39-37.

Roberts trova il canestro da tre e la doppia cifra in avvio del terzo quarto (42-37). Con Sanguinetti, la tripla di Reati, l'appoggio al tabellone di Cepic e i due tiri liberi di Lupusor il match è sempre in equilibrio (45-43). Borra e ancora Lupusor a segno prima della penetrazione di Radonjic per la nuova parità sul 47-47 di metà parziale. Capitan Ranuzzi nel traffico riporta avanti la ON Sharing ma Roberts allo scadere dei 24” pesca dal mazzo la tripla del 50-49. Caroti realizza dai 6.75, replica Sanguinetti poi con Caroti e D'Almeida nuovo allungo della Remer (58-51). La schiacciata in contropiede di Pecchia fissa il punteggio sul 60-51 del 30'.

La quarta frazione si apre sulla stessa falsariga: bimane di D'Almeida e canestro da tre di Caroti per il massimo vantaggio della Remer (65-51). Cepic con un tiro libero interrompe il parziale, subito riaperto dalla settima “bomba” della serata di Caroti (68-52). Il centro biancoverde realizza da sotto ma dall'altra parte lo imita D'Almeida (70-54). Palumbo e Pecchia non sbagliano dalla lunetta e la Remer vola a +20 (74-54 al 34'). Coach Moretti getta nella mischia anche Ricciardelli e Monnecchi, mentre Lupusor con due tiri liberi raggiunge quota 19 punti personali (77-57 al 36'). Match senza ormai più storia: nel finale spazio a tutti i giovani delle due squadre con Palumbo protagonista.

 

Galleria Fotografica

Web tv