SIENA NOTIZIE NEWS

MENS SANA CONCENTRATA SU CARRARA. MENCONI: “PER ME È UN DERBY”

News inserita il 30-09-2021 - Mens sana

Il giovane esterno biancoverde è pronto all'esordio: “Vogliamo partire con il piede giusto”

Marco Menconi_Mens Sana

Per Marco Menconi, la “prima” in maglia Mens Sana sarà anche un derby. Approdato a Siena nel corso dell’estate con l'obiettivo di rinforzare il reparto esterni biancoverde, il giocatore che nella scorsa stagione ha viaggiato a 10.6 punti per gara con l’Audax Carrara farà il suo esordio al PalaEstra affrontando l’altro club della città apuana, il C.M. Carrara, squadra che nelle previsioni di inizio stagione rappresenta una delle candidate alla promozione in C Gold.
Menconi ha solo 19 anni ma già tre campionati senior alle spalle, tutti disputati in C Silver con l’Audax, dopo un buon percorso giovanile che lo ha visto fare esperienze pure in terra ligure con Arcola Basket e nella Labronica Livorno. Qualità offensive, taglia atletica e volontà non gli difettano, come del resto il temperamento, caratteristica comune a tutto il movimento cestistico carrarino.
Menconi, che clima si respira in casa-Mens Sana a tre giorni dall’esordio?
“Siamo messi abbastanza bene, sia dal punto di vista fisico che sotto il profilo cestistico. Nelle ultime settimane ci siamo confrontati in amichevole con molte squadre, alcune anche di categoria superiore, il lavoro che stiamo mettendo in piedi in allenamento si vede anche in partita e questo è positivo. Adesso però conta partire con il piede giusto in campionato, domenica pomeriggio troveremo subito un’avversaria molto forte”.
Il C.M. Carrara è una delle candidate alla promozione?
“È senza dubbio una squadra forte e ben strutturata. Hanno un pacchetto lunghi molto ampio, ma dispongono pure di ottimi esterni. Ho giocato con alcuni loro giocatori sia a livello giovanile che nella scorsa stagione in prima squadra con l’Audax, li conosco bene e so che ci aspetta una partita complessa. A livello personale sarà come disputare una stracittadina: adesso gioco nella Mens Sana e penso solo alla Mens Sana, vero, però per me rimane un derby”.
Da sempre, a Carrara, il basket è passione e forte attaccamento ai colori…
“Il movimento cestistico ha radici importanti e in città c’è sempre stata passione per questo sport. Negli ultimi due anni, a causa del Covid, la gente ha ovviamente dovuto rimanere a casa, ma l’interesse non è venuto meno: il palazzetto, fin da quando ero ragazzino, è sempre stato pieno di tifosi, soprattutto giovani che spingono la squadra col loro sostegno”.
Come si trova alla Mens Sana?
“Decisamente bene, sono molto soddisfatto di questa scelta. Sono venuto a Siena per motivi di studio, il contatto con la Mens Sana è stato una conseguenza immediata grazie anche alla presenza nello staff tecnico della società di Nicola Discepoli, che mi ha allenato a Carrara nella mia prima stagione in C, tre anni fa. C’è stata subito sintonia, ho accettato con grande entusiasmo di vestire questa maglia”.
C’è abbondanza di esterni in squadra…
“Vero, siamo più esterni che interni, anche se va detto che durante il precampionato ci è venuto a mancare un giocatore fondamentale come Andrea Iozzi, che spero possa rientrare il prima possibile e dare il suo contributo anche al settore lunghi. Contiamo su molte rotazioni nei ruoli di playmaker e guardia, questo ci permette di tenere alto il livello gestendo al contempo le energie: è un sistema di gioco nel quale, quando vieni chiamato sul parquet, sei nelle migliori condizioni psicofisiche per dare il meglio”.
Matteo Tasso

Foto Mens Sana Basketball Academy

 

Galleria Fotografica

Web tv