SIENA NOTIZIE NEWS

MENS SANA, BENINCASA GUARDA AVANTI: “CI ATTENDE UN CALENDARIO IMPEGNATIVO"

News inserita il 18-11-2021 - Mens sana

Il playmaker della Namedsport sta entrando in condizione dopo due gravi infortuni: “Ho giocato poco negli ultimi anni, spero di trovare continuità”

Duccio Benincasa_Mens Sana

Nel mirino della Mens Sana c’è la trasferta sul campo del Valdera Basket, prima tappa di un cammino che nelle prossime sei giornate vedrà la Namedsport affrontare tutte le più immediate sue inseguitrici in classifica. Momento complesso, quindi, seppur in un clima di giustificato entusiasmo per le sette vittorie consecutive che hanno permesso alla squadra allenata da Pierfrancesco Binella di ritrovarsi capolista solitaria della C Silver. “Un ottimo inizio di stagione – commenta Duccio Benincasa, playmaker al suo secondo anno in maglia biancoverde - e una serie di risultati ben oltre le aspettative. Credo che neppure i più inguaribili ottimisti potessero pronosticare una tale continuità nei risultati e nelle prestazioni della Mens Sana, perché oggettivamente abbiamo espresso un buonissimo basket in un contesto di partite sempre molto fisiche e con ritmi sostenuti”.
Come state gestendo sul piano emotivo l'entusiasmo derivante dal primato solitario?
“Siamo da soli in testa alla classifica e abbiamo vinto sette partite consecutive, è giusto che ci siano emozione e soddisfazione per come stanno andando le cose. Importante, adesso, è non farsi trascinare troppo dall’entusiasmo, ma saperlo gestire: domenica prossima inizia una serie di impegni complessi, il calendario che ci attende è molto impegnativo, dobbiamo tenere i piedi ben piantati in terra e affrontare le partite con la stessa intensità mostrata fino a questo momento”.
È una Mens Sana che sembra anche divertirsi, quando scende in campo…
“Il basket di Binella è un basket dinamico, veloce, nel quale si gioca a ritmi elevati e si mette grande intensità, penso sia un modo di giocare che piace anche a chi viene alle partite per sostenerci. Sull’umore influiscono ovviamente i risultati, però è evidente che giocare con questo atteggiamento porti il gruppo a divertirsi, in allenamento prima ancora che in partita: il clima dentro lo spogliatoio è ottimo, si sta creando un gruppo molto unito, stiamo bene assieme”.
Anche Benincasa inizia a divertirsi?
“Direi soprattutto che iniziano a stare meglio le mie gambe. Sto ritrovando il ritmo, che inizialmente mi mancava: ho giocato pochissimo nell’ultimo anno e mezzo, causa infortuni al ginocchio e alla caviglia, adesso spero di trovare continuità e dare il contributo di cui la squadra ha bisogno”.
Che effetto fa la convivenza tra le tante anime del reparto esterni?
“Ciascuno di noi era abituato a giocare molti minuti, a toccare tanti palloni, a prendersi un buon numero di tiri, è una situazione nuova per tutti alla quale però stiamo abituandoci, consapevoli che rappresenti il nostro punto di forza: la Mens Sana ha sei esterni intercambiabili, con caratteristiche diverse e complementari, farsi trovare sempre pronti, stare sul pezzo, non è facilissimo ma è una sfida che ti stimola a mantenere alta l’intensità, a stare al passo con chi, magari, in un determinato momento sta giocando meglio o è più in forma”.
Prossima fermata, Valdera Basket…
“Ci attendono condizioni  abbastanza simili a quelle di Campi Bisenzio, in un ambiente particolare e con il fondo di gioco in gomma, soprattutto ci attende un’avversaria che merita un grande rispetto per ciò che sta facendo in questo avvio di stagione. Valdera ha confermato il nucleo delle sue ultime annate, aggiungendo giocatori di livello come Doveri, che lo scorso anno era a Fucecchio, e Lazzeri, che ha vinto la C Silver a Pisa. Sarà una partita molto difficile, la prima di una lunga serie: andiamo a Capannoli comunque forti del nostro sette su sette in avvio di stagione, con la voglia di allungare questa striscia di successi e arrivare ancora più carichi e determinati alla sfida successiva contro Fucecchio”.
Matteo Tasso

foto Mens Sana Basketball Academy

 

Galleria Fotografica

Web tv