MAZZARELLI: "CENTRO STORICO DI SIENA, DISAGI A CAUSA DI AUTO E MOTOCICLI IN AUMENTO"

News inserita il 18-06-2024 - Attualità Siena

L'intervento della consigliera comunale Pd

L'intervento di Giulia Mazzarelli sull'aumento del numero di auto, motocicli e mezzi di trasporto nel centro di Siena. Il Consigliere Comunale del Gruppo del Partito Democratico chiede al sindaco Nicoletta Fabio e alla giunta quali azioni intendano mettere in atto per fronteggiare questo fenomeno:

"Negli ultimi anni, il centro storico di Siena ha visto un aumento significativo del numero di auto, motocicli e altri mezzi di trasporto che circolano in modo indiscriminato a qualsiasi ora del giorno nel centro storico di Siena. Questo fenomeno, aggravato dal periodo post-Covid, ha generato notevoli disagi, con l'incremento esponenziale dello spazio occupato dai tavoli fuori dagli esercizi di ristorazione.

Il 23 gennaio scorso, attraverso un accesso agli atti, avevo richiesto agli uffici tecnici del Comune di Siena di conoscere l'ammontare totale delle sanzioni accertate negli ultimi dieci anni. In particolare, ero interessato a quelle relative agli articoli 7 comma 14 e 158 comma 2 del Codice della Strada, riguardanti gli accessi e le soste all'interno della Zona a Traffico Limitato (ZTL).

Nonostante vari solleciti, l'ultimo dei quali risalente al 23 aprile scorso, non ho mai ricevuto una risposta a questa legittima domanda. Tuttavia, a fine maggio, l'assessore Tucci ha pubblicato un lungo e dettagliato articolo in cui ha trattato proprio i dati di controllo delle infrazioni dei residenti, che avevo richiesto senza successo. Tucci ha comunicato che "i dati preoccupanti sono quelli relativi alle infrazioni di chi, con permesso ZTL, posteggia un'auto nelle strutture Sigerico e contemporaneamente entra con uno o più mezzi nel centro storico. Nell'arco di un mese sono state rilevate 762 infrazioni".

Secondo la normativa, ad ogni permesso possono essere associate più targhe di residenti del centro storico, ma solo un mezzo alla volta può accedere alla ZTL. Questa regola è valida anche se si occupa un posto nei parcheggi comunali.

Nella dichiarazione del 24 maggio, l'assessore ha sottolineato che, mentre il software utilizzato riesce a rilevare la doppia presenza/accesso sia all'interno dei parcheggi gestiti da Sigerico che nel centro storico, attualmente non è possibile fare altrettanto per il solo multiplo accesso dai varchi di ingresso in città. Questo evidenzia come l'omessa fornitura dei dati stessi, non rilevabili elettronicamente al momento, sia in realtà la stessa preoccupazione sollevata dall'assessore e dall'Amministrazione comunale.

Questi dati mettono in luce quanto il depotenziamento del controllo del centro storico, con una minore presenza della polizia municipale, sia negativo, viste le numerose infrazioni potenzialmente rilevate. Pertanto, attraverso un'interrogazione, chiedo alla sindaca Fabio e alla giunta quali azioni intendano mettere in atto per fronteggiare questo fenomeno. Inoltre, voglio sapere quanti permessi sono stati rilasciati annualmente negli ultimi anni dagli uffici competenti, distinti tra permessi residenziali e temporanei (giornalieri di diversa tipologia o plurigiornalieri). Quali siano infine le politiche di organizzazione del corpo di polizia municipale, soprattutto per il presidio del centro storico, vista anche la ripetuta vacanza del dirigente che era stato invece promesso durante la campagna elettorale di un anno fa?"

 

 

 

Galleria Fotografica

Web tv