SIENA NOTIZIE NEWS

 

MANDARINI: "I ROZZI PERNO DELLA CULTURA CITTADINA"

News inserita il 19-09-2022 - Attualità

"Io candidato sindaco? Lusingato, ma non lo sarò"

“L’Accademia dei Rozzi è tra le Istituzioni che legano le proprie radici a quelle della città. Cuore pulsante della cultura e della salvaguardia dell’identità cittadina. È un valore aperto alla comunità”. Parole dell’Arcirozzo Alfredo Mandarini che ieri è stato l’ospite speciale dell’evento culturale del Siena Calcio a poche ore dalla gara con il Montevarchi. Mandarini ha sottolineato come “l’Accademia è la più antica del mondo e oggi conta circa 550 soci. Non ha persola sua missione di lavorare per valorizzare le arti, la prosa, la cultura ingenerale. Le nostre iniziative si legano ad una crescita costante di valori su cui Siena si poggia da sempre. Ma anche progetti e programmi che mettiamo a disposizione di tutti. Recentemente abbiamo acquistato un importante ritratto di Girolamo Gigli (si tratta di un'opera d'arte di altissimo valore artistico, ndr) che tra poche settimane presenteremo pubblicamente. Inoltre, portiamo avanti con un lavoro di squadra e di grande importanza intellettuale, la rivista dell’Accademia diretta da Maurizio Bianchini e che ospita firme di prestigio". L’Arcirozzo ha anche evidenziato che “durante il mio mandato ho l’obiettivo di proseguire nella strada tracciata fino ad oggi potenziando tutti i nostri valori su cui si fonda l’Istituzione, ma al tempo stesso le porte dell’Accademia si apriranno maggiormente per offrire alla città tante iniziative culturali che accresceranno sicuramente l’interesse e la vicinanza ai Rozzi”. In conclusione, rispondendo ad una domanda del responsabile dell’Area comunicazione bianconera Andrea Bianchi Sugarelli che ha coordinato l’incontro, Mandarini ha negato il suo futuro in politica: “Sono lusingato che il mio nome circoli come possibile candidato a sindaco di Siena, ma intendo smentire nel modo più assoluto tale ipotesi. Questa è la sede giusta per confermare pubblicamente che non correrò né da civico né con i partiti. Resto a fare l’Arcirozzo ed il notaio”.

Insieme ai numerosi abbonati di Tribuna d’onore, all’evento erano presenti i vertici della Robur, il vice presidente del Consiglio regionale Stefano Scaramelli, l’assessore all’urbanistica del Comune di Siena Francesco Michelotti, il membro della Deputazione amministratrice della Fondazione Mps Alessandro Manganelli, il presidente del Consiglio comunale di Siena Marco Falorni, il nuovo presidente provinciale della Figc Carlo Forte ed il vice presidente della Lega Pro Marcel Vulpis. Proprio Vulpis ha portato al Siena i saluti ed i complimenti di tuttala Serie C ed è stato poi protagonista in campo del rinnovato patto di valori condivisi e fair play insieme ai capitani delle due squadre.

 

 

 

Galleria Fotografica

Web tv