SIENA NOTIZIE NEWS

LIQUIDITÀ ALLE IMPRESE, LA REGIONE APPROVA LE MISURE STRAORDINARIE

News inserita il 31-03-2020 - Toscana

Enrico Rossi: "La priorità oggi è quella sanitaria, ma non sarà da meno l'emergenza economica e da subito la giunta si è messa al lavoro"

"La priorità oggi è quella sanitaria, ma non sarà da meno l'emergenza economica e su quella da subito la giunta si è messa al lavoro, perché il sistema toscano sia pronto a ripartire appena si potrà". Lo ha affermato Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana, annunciando le misure su sostegno al credito e liquidità delle imprese approvate ieri dalla giunta regionale. La misura, spiega la Regione, fa riferimento al decreto 'Cura Italia' per contrastare le conseguenze economiche del Coronavirus: le imprese potranno attivare per i loro prestiti il Fondo centrale di garanzia attraverso i Confidi regionali, già attrezzati per la predisposizione delle pratiche. La Regione ha rivisto lo strumento del fondo 'Garanzia Toscana', messo a punto e già finanziato con 60 milioni. Con la delibera di Giunta "sono stati resi più veloci - si legge - i tempi di istruttoria dei Confidi, al massimo quindici giorni. Risposte altrettanto celeri e contenimento degli interessi sono stati chiesti alle banche". I costi sostenuti dalle imprese saranno rimborsati dalla Regione sotto forma di voucher. Il decreto del governo prevede garanzie sui prestiti fino ad un massimo di un milione e mezzo di euro: chi avesse necessità di finanziamenti superiori potrà fare affidamento su Garanzia Toscana. Sarà chiesta al governo nazionale la possibilità di fare in modo che per i prestiti superiori a 250mila euro le aziende possano rivolgersi direttamente al Fondo centrale garanzie.

 

 

Galleria Fotografica

Web tv