SIENA NOTIZIE NEWS

L'EMMA VILLAS SIENA VINCE 3-0 IL DERBY CONTRO LA KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE

News inserita il 20-01-2021 - Sport

Nel recupero contro la squadra pisana, i ragazzi di coach Spanakis conquistano una meritatissima vittoria.

Kemas Lamipel Santa Croce – Emma Villas Aubay Siena 0-3 (19-25, 14-25, 23-25)

KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE: Copelli 6, Sorgente (L), Giannini, Wallyson 26, Colli 6, Di Marco, Acquarone 1, Di Silvestre, Caproni, Turri Prosperi, Cappelletti, Arena (L), Festi 3, Robbiati 2. Coach: Montagnani. Assistente: Pagliai.

EMMA VILLAS AUBAY SIENA: Zamagni 6, Panciocco, Crivellari (L), Della Volpe, Yudin 13, Fusco (L), Fantauzzo, Barone 6, Della Lunga 7, Fabroni 1, Ciulli, Romanò 19, Truocchio. Coach: Spanakis. Assistente: Pelillo.

Arbitri: Luca Grassia, Antonella Verrascina.

NOTE: Percentuale in attacco: Santa Croce 42%, Siena 60%. Muri punto: Santa Croce 4, Siena 8. Positività in ricezione: Santa Croce 62% (27% perfette), Siena 58% (44% perfette). Ace: Santa Croce 6, Siena 6. Errori in battuta: Santa Croce 13, Siena 7.

Durata del match: 1 ora e 12 minuti (23’, 22’, 27’).

Al PalaParenti di Santa Croce sull’Arno va in scena un’altra prova di assoluta sostanza da parte della Emma Villas Aubay Siena che si impone nel derby toscano con il punteggio di tre set a zero in proprio favore. Il team biancoblu replica in questo modo la vittoria conquistata appena tre giorni fa a Villa d’Agri contro Lagonegro, conquista altri tre punti importanti per la propria classifica e prosegue nel percorso di crescita già mostrato.

PRIMO SET:

Siena inizia la sfida al PalaParenti con Fabroni e Romanò sulla diagonale palleggiatore-opposto, Yudin e Della Lunga in banda, Zamagni e Barone al centro, Fusco libero.

Il primo punto del match lo realizza Zamagni al centro. Santa Croce però riesce subito a piazzare un parziale, con Wallyson immediatamente in palla (6-3). Bella poco dopo la pipe messa a segno da Della Lunga (6-4). I biancoblu si portano sul -1, ma è ancora Wallyson a colpire. Quando però l’opposto brasiliano sbaglia spedendo out il pallone è parità (8-8). Quando Fabroni cerca per due volte consecutive Romanò è sorpasso Emma Villas Aubay Siena (10-11). E’ una bella sfida tra opposti, perché immediatamente gli risponde il brasiliano Wallyson (11-11). Bella l’esecuzione da posto 4 di Yudin. Arriva un punto break per Siena, che nasce da una buona battuta di Barone che mette in difficoltà la ricezione locale e con Romanò che chiude con una schiacciata potente e precisa (13-15). In grande spolvero Igor Yudin, ancora a segno da posto 4. Un muro dei biancoblu dà il +3 a Siena (14-17). Un glaciale Romanò trova il mani out del muro della squadra di casa. La battuta di Romanò è un missile che mette in grandissima difficoltà la Kemas Lamipel Santa Croce, ne viene fuori una free-ball che Barone è bravissimo a chiudere (17-22). Il pallonetto di Yudin è da applausi a scena aperta (19-24), Siena sfrutta il primo set ball in proprio favore con il muro punto di Zamagni (19-25).

SECONDO SET:

Ace di Zamagni in apertura di secondo parziale (2-3). La diagonale di Igor Yudin non lascia scampo alla difesa biancorossa (7-7). Fabroni si fa apprezzare anche in difesa, un suo ottimo salvataggio propizia un altro punto di Yudin (8-9). Santa Croce si mantiene a contatto con Copelli che ha la meglio sul muro senese. Siena piazza un break e allunga, l’ace di Romanò vale l’11-15 sul quale coach Montagnani chiama time out per parlare con i suoi giocatori. Al rientro in campo Romanò spara un altro ace, e poco dopo c’è un nuovo punto break senese ottenuto con l’astuzia di Dore Della Lunga (11-17). Yuri Romanò è ancora formidabile dai nove metri (11-18). I senesi volano quindi sul +7. Siena dilaga e con Barone raggiunge il +9. Fabroni mura Di Silvestre per l’11-21. Yudin chiude il secondo set sul 14-25.

TERZO SET:

Romanò è autore del primo punto nel terzo parziale dopo un’altra bella difesa di Fabroni. Dore Della Lunga mette giù con tanta forza il pallone dell’1-2. Buonissimo gioco d’attacco per Siena, con Fabroni che dopo una pipe di Yudin ben difesa dalla Kemas Lamipel Santa Croce trova al centro Barone per chiudere il punto.  Yudin fa vedere la sua qualità anche a muro. I locali si appoggiano su Wallyson per rimanere a contatto (8-9). L’opposto brasiliano è anche autore dell’ace del pareggio (9-9). Che si ripete poco dopo, permettendo il sorpasso dei suoi (10-9). Arriva uno degli scambi più belli del match, con schiacciate a tutto braccio da una parte e dall’altra e con ottime difese delle due squadre: a decidere il punto è Yuri Romanò (12-12). E’ bravissimo Colli a trovare la parallela vincente contro il muro a tre senese, Santa Croce tocca il +2 con l’ace di Acquarone e poco dopo anche il +3 con l’errore in attacco della Emma Villas Aubay Siena (16-13). In un attimo Siena si ritrova. Parziale di 0-3, con muro di Fabroni su Wallyson e tocco delizioso di Yudin. Le due squadre si rispondono punto su punto. Yudin in un momento importante trova un ace preziosissimo (19-20). Cappelletti schiaccia out (19-21). Con l’ace di Wallyson si tocca di nuovo la parità (21-21), ma la diagonale di Della Lunga riporta avanti Siena. Romanò è implacabile (22-23), ed è ancora l’opposto di Siena a dare il match point agli ospiti (23-24), Dore Della Lunga chiude il match con l’ace del 23-25.

 

 

Galleria Fotografica

Web tv