L'EMMA VILLAS SIENA LOTTA, MA AL PALAESTRA PASSA MODENA 3-1

News inserita il 14-11-2022 - Sport Siena

Ancora una sconfitta per i ragazzi di coach Montagnani, che cadono in casa contro gli emiliani

Emma Villas Aubay Siena – Valsa Group Modena 1-3 (15-25, 25-19, 25-27, 23-25)

EMMA VILLAS AUBAY SIENA: Pinali 20, Ricci 2, Van Garderen 1, Petric 6, Bonami (L), Raffaelli 10, Biglino, Pinelli, Finoli 1, Pereyra, Swan Ngapeth, Pochini, Fontani (L), Mazzone 14. Coach: Montagnani. Assistente: Pelillo.

VALSA GROUP MODENA: Bruno 1, Marechal, Gollini (L), Sanguinetti, Stankovic 5, Earvin Ngapeth 23, Sala, Krick 12, Lagumdzija 21, Bossi, Salsi, Rossini (L), Rinaldi 17. Coach: Giani. Assistente: Carotti.

Arbitri: Stefano Cesare, Andrea Pozzato.

NOTE. Percentuale in attacco: Siena 40%, Modena 47%. Muri punto: Siena 9, Modena 12. Positività in ricezione: Siena 52% (32% perfette), Modena 42% (23% perfette). Ace: Siena 5, Modena 6. Errori in battuta: Siena 8, Modena 24.

Mvp: Earvin Ngapeth.

Spettatori: 1570.

C’è partita al PalaEstra e la Emma Villas Aubay Siena per lunghi tratti dell’incontro se la gioca alla pari con Bruno, Earvin Ngapeth e gli altri campioni della Valsa Group Modena. Favoloso il secondo set, nel quale Pinali mette giù 9 palloni e guida i senesi alla conquista del parziale. Nel terzo set sono invece i dettagli a fare la differenza, e gli ospiti hanno la meglio solamente ai vantaggi (25-27). È molto lottato anche il quarto set, deciso da alcune giocate di Earvin Ngapeth (mvp dell’incontro). La gara termina 1-3, con gli ospiti che fanno festa per un successo prezioso.

Prima dell’inizio del match l’arbitro Stefano Cesare è stato premiato per le sue 500 partite da direttore di gara. Incoraggiamenti prima del match tra i due fratelli Swan ed Earvin Ngapeth che per la prima volta nella loro vita hanno disputato un match da avversari.

PRIMO SET:

La Emma Villas Aubay Siena inizia l’incontro con Finoli e Pinali sulla diagonale palleggiatore-opposto, Petric e Raffaelli in banda, Mazzone e Ricci centrali, Bonami libero.

Si parte e il primo punto è realizzato da Earvin Ngapeth. Modena parte subito forte (2-6), risponde Pinali da posto 2. Bella la veloce finalizzata da Ricci. Modena però continua a colpire con Rinaldi e Lagumdzija (6-12). Break senese di 3-0, con i break point firmati da Pinali (ace) e Raffaelli. Earvin Ngapeth chiude il parziale senese con un colpo di grande classe (9-13). Mazzone blocca la strada all’attacco modenese. Lagumdzija guida l’attacco degli ospiti che andranno a terminare il primo set con il 62% in attacco: l’opposto della Valsa Group è produttivo, già con 7 punti nel primo parziale, lo stesso numero totalizzato da Earvin Ngapeth. Il primo parziale si chiude sul 15-25.

SECONDO SET:

Ancora lampi di classe da parte di Earvin Ngapeth in avvio di secondo set, quando comunque Siena si comporta bene nel cambio palla. Il punteggio è in equilibrio. Un grande salvataggio di Ricci e Finoli porta alla splendida murata a due Raffaelli-Mazzone. Le due squadre sono in parità: 9-9. Bene ancora Pinali, che trova l’incrocio delle righe, e Raffaelli che mette giù il pallone con un tocco delicatissimo. Due murate modenesi, opera di Lagumdzija e Rinaldi, consentono agli ospiti di portarsi due lunghezze avanti (12-14). Rinaldi colpisce anche dai nove metri.

Siena recupera e Pinali fa venire giù il PalaEstra (17-17). Poi per una volta Lagumdzija spara out.

Quando Ricci mura Earvin Ngapeth la Emma Villas Aubay vola sul +2: 19-17. Siena vola sulle ali dell’entusiasmo: Petric realizza l’ace del 20-17. E si ripete poco dopo, ancora dai nove metri: 21-17. Sale in cattedra Giulio Pinali, che schiaccia al meglio due palloni che avvicinano i padroni di casa alla conquista del secondo set. Pochini, entrato in campo da poco, è protagonista di un salvataggio meraviglioso, il resto lo fa Raffaelli che schiaccia con profitto il 24-19. Sull’errore di Lagumdzija si chiude il secondo set: 25-19.

Sono stati ben 9 i punti messi a segno da Giulio Pinali in questo set.

TERZO SET:

Pinali è “on fire” anche nel terzo parziale. Un suo punto dopo una bella giocata personale di Juan Ignacio Finoli dà anche in questo caso la parità nel parziale: 10-10. L’opposto della Emma Villas Aubay Siena è scatenato e va a segno anche con un pallonetto: 11-11. L’ace di Ricci vale il vantaggio senese (12-11). Veloce di Mazzone, che si ripete poco dopo con un altro punto (14-13).

Pinali è fantastico anche da seconda linea (16-15). Il muro di Stankovic vale il nuovo vantaggio ospite (17-18). Bravo Van Garderen con un pallonetto che elude il muro modenese (18-18). Pinali d’astuzia per il 21-20, ed è ancora lui a colpire poco dopo. Mazzone mura Ngapeth: 23-21.

Si va ai vantaggi: 24-24. Ed è Modena ad aggiudicarsi il set per 25-27.

QUARTO SET:

Raffaelli protagonista in avvio di quarto set, in attacco e a muro (4-5). Ace di Lagumdzija (6-5). Ed è proprio l’opposto di Modena a guidare i suoi, con Earvin Ngapeth che mostra una bella pipe. Siena non si arrende e con Pinali schiaccia il 14-15. Ancora Lagumdzija a segno: 14-16. Molto bene ancora Raffaelli da posto 4. Mazzone mura per due volte Earvin Ngapeth per la parità: 17-17. Ma il giocatore francese indirizza poco dopo il set in direzione della Valsa Group con giocate di puro talento: 17-20. Petric a segno per Siena: 18-20. Dalla seconda linea spunta Rinaldi: 19-21.

Lagumdzija chiude uno scambio prolungato: 20-22. Ma Siena lotta e riagguanta la parità: muro a due Raffaelli-Biglino e Lagumdzija trova la strada sbarrata. Rinaldi poco dopo è autore di una murata davvero pesante: 22-23. Petric non sbaglia, ancora parità: 23-23. Earvin Ngapeth in questo momento realizza un grande punto, Rinaldi la chiude con un ace: 23-25.

 

Galleria Fotografica

Web tv