SIENA NOTIZIE NEWS

LE RIVALI SI CONTROLLANO NELLA PRIMA PROVA DEL PALIO DI CASTEL DEL PIANO

News inserita il 07-05-2022 - Palio

Schermaglie al canape tra Borgo e Monumento. 

Tempo nuvoloso ma pioggia finalmente assente in questo secondo giorno di palio a Castel del Piano, ed a seguito dei necessari lavori per rendere nuovamente agibile la pista, si è potuta disputare la prova pomeridiana, dopo l’annullamento di quella mattutina che verrà recuperata domani alle 9.30. Confermate le voci dei giorni scorsi circa le monte così, nel Borgo su Uan King è salito Carlo Sanna, nel Monumento su Unamore c’era Jonatan Bartoletti, nel Poggio Giuseppe Zedde su Vitzichesu ed Antonio Siri nelle Storte su Quantovali. Non è stata una prova vera e propria, quella di stasera: è stato infatti deciso di fare svolgere solo delle prove di partenza, tre in tutto, senza impegnare ulteriormente i cavalli su un terreno decisamente migliore rispetto all’acquitrino di ieri, ma ancora troppo morbido. Durante i tre tentativi di mossa si sono viste discrete uscite da parte di tutte le contrade e, soprattutto, si sono notati i “giochi” tra le rivali Borgo e Monumento, con Sanna che in più di un’occasione è andato a cercare Bartoletti, strizzandolo in un paio di partenze.

Un palio, questo straordinario di maggio, che quindi si preannuncia ancora più incerto del solito, un vero e proprio rebus, che solo domani dopo le 18 verrà risolto. Tre contrade sembrano partire sullo stesso piano, con la quarta, Poggio, da considerarsi come outsider. Borgo è alla caccia del tris di vittorie consecutive, cosa già accaduta alla contrada rosa e viola tra il 1977 ed il '79, e l’accoppiata dà grandi garanzie in tal senso. Brigante dovrà però dare più di un’occhiata al Monumento, che ha in Unamore un cavallo raccolto e particolarmente adatto alla pista di Piazza Garibaldi, ed in Scompiglio il fantino ideale per esaltarne lo spunto in partenza. E, si sa, quanto sia fondamentale uscire primi dai canapi a Castel del Piano. Storte, oltre a fare valere la cabala (due palii straordinari corsi nella storia della festa amiatina, e due vittorie delle Storte), confida nell’esperienza di Quantovali, unico soggetto vittorioso del lotto. Poggio, infine, viene considerata come outsider, ma gli ottimi spunti in partenza mostrati oggi pomeriggio Vitzichesu fanno decisamente salire le quotazioni della contrada capitanata dall’ex fantino Stefano Bernardini.

Davide Donnini

 

 

 

Galleria Fotografica

Web tv