SIENA NOTIZIE NEWS

L'ANALISI DI SIENA-CARRARESE: ROBUR, FATTORE "C"

News inserita il 20-04-2019

Ci sono giorni in cui sembra che molte situazioni siano scaramanticamente legate a un oggetto, una parola o semplicemente un numero o una lettera

Ci sono giorni in cui sembra che molte situazioni siano scaramanticamente legate a un oggetto, una parola o semplicemente un numero o una lettera. Il caso del Siena, nel turno di campionato pre-pasquale, vede come protagonista la lettera “C”, fortemente ricorrente nell’arco della trionfale serata calcistica. Andiamo con ordine, partendo dall’avversario di turno: “C” come Carrarese, squadra lanciatissima verso le prime posizioni della classifica, reduce da tre vittorie di fila, ma che non aveva fatto i conti con la voglia di rivalsa della Robur. Il match termina 3-0 con le reti di Aramu, Arrigoni e Gliozzi, al suo quattordicesimo (sarebbero sedici) centro in campionato. “C” come...una parolina di uso comune, che è meglio non trascrivere, dal momento che un tiro imparabile di Biasci si stampa sul palo a portiere battuto. La vita necessita anche di quello. “C” come Contini, portiere che sta dimostrando di giornata in giornata il suo valore, quando neutralizza il terzo rigore in stagione (dopo quelli contro Pontedera e Lucchese) calciato dall’ultima “C”, quella di Caccavallo, attaccante marmifero che avrebbe potuto cambiare le sorti del match. Dopo la brutta battuta d’arresto, giunta in quel di Chiavari contro il modesto Albissola, la Robur riparte nel migliore dei modi andando a riconquistare la quinta posizione persa una settimana fa proprio a discapito dei giallo-azzurri, mostrando anche una mole di gioco diversa e molto frizzante. Adesso è giunto il momento per questa squadra di dimostrare il proprio valore e giocarsi i play-off fino in fondo. Avanti Robur, con il C...uore!

Marco Del Grande - foto: sienaclubfedelissimi.it

 

Galleria Fotografica

Web tv