SIENA NOTIZIE NEWS

LA VIRTUS SI PREPARA AL VIA DEL CAMPIONATO, IL COSTONE BLOCCATO DAL COVID

News inserita il 25-02-2021 - Sport

A pochi giorni dal via della stagione, situazioni contrapposte nelle due società senesi.

La Virtus scalda i motori. Con la cerimonia della consegna ufficiale delle maglie avvenuta ieri in un PalaPerucatti a porte chiuse, è ormai tutto pronto per l'inizio dell'avventura dell'Acea in serie C Gold. Sotto la guida di coach Spinello la squadra si presenta ai nastri di partenza forte del gruppo storico e, come da tradizione rossoblu, di tanti giovani in rampa di lancio. Unico assente per la stagione Niccolò Lazzeri, giovane lungo arrivato in estate che ha deciso di non prendere parte al campionato.

Nonostante l'assenza del pubblico la consegna delle maglie è stata, come sempre, un momento importante della stagione, e quest'anno ancora di più: la cerimonia è stata infatti dedicata alla memoria di Sandro Finetti, tristemente scomparso proprio un anno fa. «E' stato un anno duro, c'è voglia di ricominciare anche se con tante incognite – dichiara il presidente rossoblu Fabio Bruttini - L'importante è che torniamo in campo, torniamo a vivere, a respirare aria di pallacanestro, e ne avevamo veramente bisogno. Siamo contenti già di questo, poter riniziare». La classica maglia bianca in casa, quella a righe rossoblu in trasferta, con lo skyline di Siena che campeggia sul retro. Il main sponsor è ancora Acea, mentre tra gli altri sponsor di maglia figurano Stosa Cucine, Pianigiani Rottami, NeoMedica, Felsina, Macelleria Bruschi e La Sovrana Pulizie. L'avventura dell'Acea prenderà il via martedì 2 Marzo a San Giovanni Valdarno, sul parquet della Synergy, dove la Virtus giocherà la prima gara ufficiale del girone C di serie C Gold, a distanza di un anno dall'ultima.

Per una squiadra pronta a ripartire, un'altra si è dovuta fermare prima del previsto. E' notizia di ieri, giunta in tarda serata: la  Vismederi Costone, che avrebbe dovuto affrontare la prima di Campionato domenica prossima a Quarrata, è stata praticamente messa tutta in quarantena dalla Asl locale, in quanto uno dei componenti il team è risultato positivo al tampone effettuato nella giornata di ieri. Da qui il provvedimento assunto dalle Autorità sanitarie locali che hanno comunicato alla Società e a ben 8 tesserati, il provvedimento della quarantena che in questo caso, per ovvie ragioni, supera e rende inefficaci i protocolli previsti. Il Presidente Montomoli, che già dalle prime ore della mattinata si è messo in contatto con il Presidente della Fip Toscana Simone Cardullo, si è dichiarato preoccupato della situazione: <Stiamo osservando scrupolosamente quelle che sono i provvedimenti della Asl, non potrebbe essere diversamente - afferma Montomoli - anche se da parte nostra avevamo applicato da subito il protocollo grazie al tempestivo intervento della nostra dottoressa Martina Barazzuoli. In via precauzionale, tutta la squadra era stata sottoposta a tamponi all'inizio della settimana, in quanto avevamo al nostro interno un ragazzo del Settore Giovanile risultato positivo. Con grande senso di responsabilità - conclude Montomoli - stiamo cercando di tenere l'ambiente in sicurezza, per salvaguardare la salute dei nostri ragazzi e delle loro famiglie.>
La Società ha già provveduto a trasmettere in Federazione la relativa documentazione.

 

 

Galleria Fotografica

Web tv