SIENA NOTIZIE NEWS

 

LA MENS SANA SCOMMETTE SUL GIGANTE (216 CM) DORIN BUCA

News inserita il 01-09-2022 - Mens sana

Primi allenamenti per il giovane centro biancoverde: “Su di me grandi aspettative, non voglio deluderle”

Dorin Buca_Mens Sana

La Mens Sana come trampolino di lancio, sognando un futuro da giocatore professionista. Dorin Buca ha scelto Siena per crescere sul piano cestistico (fisicamente non ne ha bisogno: parla chiaro la sua carta d’identità, che alla voce altezza riporta 216 centimetri…), testandosi con i biancoverdi al piano di sopra, in serie C Gold, dopo la stagione da protagonista trascorsa in C Silver con la maglia di Perugia.
Un anno di esperienza in più non può che far bene al ventenne con passaporto rumeno ma con formazione cestistica (e non solo quella) italiana, nei mesi scorsi monitorato da almeno un paio di clubs (Pistoia e Chiusi) che militano in A2. “Voglio prima terminare la scuola a Perugia – dice Buca con uno spiccato e simpatico accento umbro – e l’opportunità che mi ha proposto la Mens Sana mi è parsa la migliore per continuare a studiare, mettendomi comunque alla prova in un campionato di livello superiore”.
Quali impressioni, dopo la prima settimana trascorsa in biancoverde?
“Quelle di una realtà molto professionale. Con i ragazzi e con lo staff si è instaurato subito un buon feeling, so che su di me ci sono grandi aspettative e non voglio deluderle”.
Da Perugia si è presentato con un bel biglietto da visita…
“Abbiamo disputato un ottimo torneo, spiace per come siamo usciti di scena nei playoff in gara-5 contro Fossombrone ma siamo andati ben oltre le aspettative iniziali. Perugia è la società che mi ha cresciuto, sono arrivato là nel 2018, oltre al settore giovanile ho disputato anche due stagioni con la prima squadra: avevo voglia di provare nuove esperienze, ma non posso che ringraziarli per tutto ciò che hanno fatto per me, anche per il modo in cui, nonostante fossimo in pieno stop a causa del Covid, mi hanno permesso di recuperare e tornare a giocare dopo il brutto infortunio al ginocchio (rottura del legamento crociato, ndr) che ho avuto nel 2020”.
Come è arrivato in Italia?
“Sono nato in Romania, tutta la mia famiglia è originaria della Romania. Quando ero molto piccolo ho seguito mia madre che si è trasferita in Italia, a Narni, per motivi di lavoro, e a Narni ho vissuto e iniziato a giocare a basket”.
Considerata la sua statura, altri cestisti o atleti in famiglia?
“Onestamente no, nessuno in famiglia ha praticato sport a livello agonistico. Però, è vero, siamo più o meno tutti alti e grossi”.
Qual è il suo obiettivo con la Mens Sana?
“Voglio disputare un’ottima stagione e aiutare la squadra a fare il meglio possibile. La C Gold è sicuramente un campionato molto impegnativo, mi attende un’annata nella quale dovrò migliorare tecnicamente ma anche sul piano umano e mentale”.
Matteo Tasso

Fonte “Il Corriere di Siena”
Foto “Mens Sana Basket Academy”

 

 

Galleria Fotografica

Web tv