SIENA NOTIZIE NEWS

LA MENS SANA CONCLUDE CON MORAIS. BENVENUTO, CARLOS!

News inserita il 21-07-2018

Guardia/Ala, è nato in Angola nel 1985

Fisico da atleta esplosivo e longevo. Guardia/Ala con ottime capacità di ball-handling, in grado di mettere punti sia risultando pericoloso dal perimetro, che grazie alla sua capacità di attaccare il ferro in avvicinamento. Questa la scelta fatta dal binomio Marruganti-Moretti per completare il roster 2018-2019 di Mens Sana Basket 1871. Si tratta di Carlos Edilson Alcântara Morais, nato a Luanda (Angola) il 16 ottobre 1985, 193 cm per 91 kg, con doppia nazionalità angolana-portoghese.

Cestista professionista dal 2001, Carlos Morais ha giocato gran parte della sua carriera in Angola, nazione che invoglia economicamente i top-players alla permanenza. Entrato da anni nel mirino dei Toronto Raptors per le sue prestazioni con la nazionale angolana nel campionato d’Africa e alle Olimpiadi, Carlos ha la sua carta da giocarsi in NBA nell’autunno 2013 dopo che aveva portato la sua nazionale all’undicesimo titolo continentale e si era guadagnato il riconoscimento di MVP con medie di 15.9p e 4.6 assist. Alla franchigia canadese arriva insieme a Julyan Stone e Chris Wright e disputa 3 gare con 27 minuti sul campo e 6 punti all’attivo.

Tentato comunque dalla volontà di proporsi come prospetto internazionale, due anni dopo Carlos Morais è al Benfica Lisbona, rapporto che si è sciolto lo scorso 19 luglio con tanto di ringraziamenti e auguri da parte della società di Lisbona. In questo breve periodo sono stati cinque – e un sesto sfiorato – i titoli vinti dal Benfica. Due anni fa il preliminare europeo che ha opposto i portoghesi alla OpenjobMetis di coach Moretti: due partite tiratissime concluse allo scadere in cui Varese ha vinto a Lisbona di 3 e perso in casa di 2 punti.

La Mens Sana Basket 1871 chiude così il suo roster, scegliendo un giocatore di energia con capacità di mettere punti e qualità per essere utile al gioco di squadra. La sua fisicità lo rende prezioso ed idoneo per i ruoli che vanno dall’1 al 3.

- Carlos, quali sono le tue emozioni nel venire alla Mens Sana?

“Prima di tutto sono molto felice ed entusiasta di rappresentare questo club di pallacanestro per la prossima stagione. So che Mens Sana ha una grande tradizione nel basket, è una squadra con grandi aspirazioni. Quindi non vedo l'ora di unirmi al mio team per conoscere i miei compagni di squadra, tutto l’ambiente, i tifosi e mettermi al lavoro per dare tutto me stesso a questa Società”.

- Come ti definisci come giocatore?

“Sono un gran lavoratore che ama vincere. Non sono però un ‘one man show’. Sono il tipo di giocatore che cerca sempre di fare la cosa migliore in ogni situazione: o per andare al tiro o per mettere un compagno in ottima posizione per riuscire”.

- Quale messaggio vuoi mandare ai tuoi nuovi tifosi?

“Sono davvero entusiasta di questa opportunità e non vedo l'ora di arrivare a Siena, incontrare i tifosi e tutti gli altri. Sono pronto per andare in ‘guerra’ e combattere per ottenere il nostro obiettivo tutti insieme!!”

Questo il pensiero di coach Paolo Moretti: “Chiudiamo il roster 2018-19 con Carlos che ha condiviso con me ogni parola e ogni ambizione fin dal primo istante in cui ci siamo conosciuti. E’ un uomo che mette prima di tutto la squadra e la vittoria nonostante sia in possesso di un talento fisico e tecnico di notevole spessore. Quando l’ho sentito aveva già inquadrato il percorso degli ultimi quindici anni della Mens Sana manifestandomi la chiara volontà di riportare Siena a vivere giornate emozionanti e speciali. Benvenuto Carlos”.

 

Galleria Fotografica

Web tv