LA CORTE DEI CONTI CONFERMA I RISULTATI DI GESTIONE DEL COMUNE DI SIENA

News inserita il 05-01-2023 - Attualità Siena

De Mossi: "Sistemati i conti dopo le criticità emerse in passato". Fazzi: "Certificazione del lavoro svolto senza rinunciare agli investimenti"

palazzo comunale siena

La Corte dei Conti, sezione regionale di controllo per la Toscana, ha inviato all’amministrazione comunale di Siena la deliberazione di controllo dei rendiconti 2017, 2018 e 2019. I magistrati hanno confermato i risultati approvati dal Comune di Siena, richiedendo alcune piccole variazioni per quanto riguarda gli anni 2017 e 2018 in merito alla composizione del risultato di amministrazione, mentre per quanto riguarda il 2019 hanno accertato un risultato migliore di circa 58mila euro rispetto a quello approvato dall’amministrazione comunale.

 “La Corte dei Conti – dichiara il sindaco di Siena Luigi De Mossi – ha confermato la bontà e la qualità del lavoro svolto in questi anni, per il quale ringrazio l’assessore Luciano Fazzi, i dipendenti dell’Ufficio ragioneria ed i dirigenti che si sono alternati in questi anni. Fin dall’insediamento di questa amministrazione abbiamo dovuto fronteggiare le problematiche ereditate dall’amministrazione Valentini che invece aveva annunciato in pompa magna l’esistenza di un ‘bilancio risanato e senza criticità’. L’opera svolta in questi anni, compreso anche la riapprovazione del rendiconto 2017, ha permesso alla nostra amministrazione di gestire un bilancio veramente risanato consentendo di destinare risorse a favore della comunità, senza aumentare le tasse. Questo lavoro, fra l’altro, ha permesso di trovare importanti risorse per investimenti su sociale, famiglie, contributi, lavori pubblici. L’ultima di queste operazioni è lo stanziamento di un milione e 344mila euro messi a disposizione di famiglie, imprese e terzo settore per far fronte al caro vita e alla crisi energetica. Tutto questo senza chiedere risorse alla Fondazione Mps, come invece è sempre accaduto con le amministrazioni precedenti”.

“In seguito all’accertamento pervenuto a marzo 2019 – spiega l’assessore al bilancio Luciano Fazzi – che ha certificato il disavanzo di tredici milioni di euro relativo ai bilancio 2015 e 2016, abbiamo apportato le necessarie modifiche attraverso un intenso lavoro da parte di tutta la macchina comunale, pur senza rivedere gli investimenti. Abbiamo dunque approvato di nuovo i numeri del 2017 e del 2018, che sono stati confermati dalla Corte dei Conti nella deliberazione, nella quale si legge invece una valutazione addirittura più positiva per quanto riguarda il 2019. La conferma dei risultati, pur con piccole variazioni che sono state richieste, è la conferma del lavoro svolto in questi anni. E’ stata rilevata la mancata tenuta della cassa vincolata, ma allo stesso tempo è stato rilevato che questo adempimento è stato adeguatamente messo in piedi dal Comune di Siena nel 2022 e quindi indicato di istituirla anche per le annate 2017, 2018 e 2019”.

 

Galleria Fotografica

Web tv