SIENA NOTIZIE NEWS

LA BIENNALE DI CHIANCIANO TRA ARTE CONTEMPORANEA, ARMANI, LAUTREC ED INCISORI

News inserita il 10-09-2015

 

 

Oltre al Museo d’Arte della città termale, mostre ed esposizioni nelle sale espositive del Comune a Villa Simoneschi, Sala de’ Vegni, Chiesa di Palazzo Giubilei e Museo diocesano della Collegiata.

 

 

All’interno della Biennale d’Arte di Chianciano 2015, inaugurata sabato scorso 5 settembre, fino al 13 settembre propone una mostre ed eventi. Per la quarta edizione la cittadina termale ha aperto le sale espositive comunali più prestigiose per essere protagonista indiscussa dell’Arte Contemporanea. Oltre alle opere dei 120 artisti provenienti da ogni parte del mondo le cui opere sono esposte nei 3000 mq. di esposizione del Museo d’Arte (Viale della Libertà) diverse sono le mostre che si possono visitare da Villa Simoneschi alla Sala de’ Vegni, dalla Chiesa del Palazzo Giubilei al Museo della Collegiata.  

Villa Simoneschi (Viale Dante) è allestita la mostra “I Grandi Maestri dell’Incisione”, che vanno da Dürer a Piranesi, da Turner a Rembrandt, sino a Delacroix e Salvator Rosa, le cui opere provengono dal Museo d’Arte di Cincinnati e dal Metropolitan Museum di New York: Esposta anche la collezione privata del conte Antoine Seilern, il più importante collezionista delle opere Albrect Dürer.

Tre le esposizione nel centro storico di Chianciano Terme: a Sala de’ Vegni si possono ammirare i bozzetti ed i disegni degli abiti di Giorgio Armani, realizzati tra il 1980 ed il 1990. Giorgio Armani, stilista italiano, fra i più celebri del mondo, spazia fra abiti di ogni genere, cominciando dalle giacche, di cui rivoluziona il design, nascono così le giacche destrutturate, emblema assoluto del suo stile inconfondibile. 
Una vasta collezione di bozzetti e disegni, opere simili sono state esposte al Guggenheim di New York e quindici abiti del maestro esposti su manichini, portano il visitatore ad analizzare uno stilista eclettico,  la cui genialità traspare nei sui disegni. Lo studio meticoloso per le forme e i colori emerge dai suoi bozzetti esposti a Sala de’ Vegni, per prendere poi forma nelle sue originali creazioni. 
La mostra è visitabile gratuitamente dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 15 alle 19.  

Nella Chiesa dei Giubilei, sono esposte alcune opere di Henri de Toulouse-Lautrec. 

Al Museo della Collegiata appartenente alla Curia, oltre ad un’imponente collezione di arte sacra, si può ammirare l’icona votiva realizzata dalla casa orafa Buccellati, donata da Papa Pio XII nel 1949 a Sua Altezza Reale la principessa Margaret d'Inghilterra, sorella della Regina Elisebetta ed il ritratto di Papa Pio V realizzato da Palma il Giovane.

 

Oltre alle mostre è possibile assistere ad una serie di eventi. Oggi, 10 settembre 2015 alle ore 21.00 ci sarà un “Party!” in Piazza Italia con musica dal vivo e ballo sotto le stelle.

 

Galleria Fotografica

Web tv