SIENA NOTIZIE NEWS

IL SINDACO VALENTINI NAUSEATO DA ANIMALISTI E LA REPUBBLICA

News inserita il 14-08-2015 - Attualità

Il primo cittadino di Siena senza peli sulla lingua in merito alla manifestazione del 16 agosto e all'articolo odierno del quotidiano.

Dopo le dichiarazioni degli organizzatori della manifestazione animalista, in programma per il 16 agosto, circa la necessità di poter avere a disposizioni un numero di forze dell’ordine sufficiente a garantire l’incolumità dei partecipanti al corteo, il Sindaco Bruno Valentini ha risposto sferzante, sulle frequenze di Antenna Radio Esse, alle affermazioni dell’avvocato di Enrico Rizzi: “Dopo la sceneggiata che gli animalisti si preparavano a fare in un parcheggio deserto nelle periferie della città stanno adesso cercando una via d’uscita onorevole, ma questa non può esistere se non si rispetta la cultura di una delle più importanti tradizioni del nostro paese che è il Palio di Siena. Noi pensiamo ad una cosa importante, complessa e straordinaria come il Palio, loro pensino ai giochini. A noi non interessano i loro giri di valzer.”
In merito alle decisioni prese dalle forze dell’ordine il primo cittadino sottolinea la professionalità e la competenza di Prefetto e Questore: “senza la sicurezza di poter preventivamente garantire i servizi necessari a tutela dei manifestanti le autorità non avrebbero dato l’autorizzazione al corteo.”

Il sindaco ha poi commentato l'articolo dell'edizione odierna di Repubblica: "Non ci aspettavamo che da un giornale così autorevole potesse uscire una versione caricaturale di Siena. In questo momento la città  sta vivendo la sua Festa e pretende rispetto. Qui non ci sono né  tifosi né  barricate, ma un attaccamento orgoglioso e antico al Palio come espressione dell'anima profonda della città.  Il Palio è  patrimonio della cultura e della storia italiana, conosciuto e ammirato in tutto il mondo, e non può  essere banalizzato con letture superficiali.  Siena accoglie chi ha voglia di dialogare e capire, ma  non ha bisogno di chi vuole farsi solo pubblicità".

 

 

Galleria Fotografica

Web tv