SIENA NOTIZIE NEWS

IL "NUOVO" PD DI SIENA, LA SQUADRA DI SILVANA MICHELI

News inserita il 12-11-2015

La neoeletta segretario provinciale del partito democratico dirama lo staff che la affiancherà durante il mandato. Gugliotti e Armini agli enti locali, Rappuoli e la giovane Donato all'organizzazione partitica.

 

"Sarà formato da due dipartimenti: uno dedicato agli enti locali e l'altro alla organizzazione del partito". Ecco la nuova forma che il Pd provinciale firmato Silvana Micheli, neoeletta segretario, assumerà nei prossimi giorni. "Il dipartimento enti locali avrà il compito - spiega Micheli - di guidare i processi di razionalizzazione nelle partecipate,  seguire le prossime elezioni amministrative di Chiusi e Trequanda, ma anche di preparare il Pd delle terre di Siena alle sfide delle fusioni dei comuni e della riorganizzazione delle zone distretto sociosanitarie e preparare il referendum costituzionale del 2016". A guidare i percorsi politici e le scelte che questo dipartimenti dovra affrontare ci sarà Giuseppe Gugliotti attuale sindaco di Sovicille e presidente Unione comuni della Val di Merse e  Jacopo Armini, ex sindaco di Monteroni d'Arbia. Il dipartimento invece dedicato all'organizzazione, creato dalla Micheli per ridare fiato al partito nel territorio, gestire il tesseramento e rilanciare l'azione del partito a livello locale dopo la crisi conclamata degli ultimi anni, sarà composto dall’esperto Paolo Rappuoli ex consigliere Provinciale e dalla giovane studentessa  Valeria Donato.

L'operatività dei dipartimenti prenderà il via nei prossimi giorni, arricchendosi, ciascuno, di quattro persone che nelle prossime settimane saranno individuate nei territori dagli stessi coordinatori seguendo l'obiettivo che la Micheli ha dettato alla sua squadra "garantire equilibrio territoriale”,  dove troverà ampia rappresentatività la città di Siena.

I rappresentanti istituzionali eletti in Regione e in Parlamento, invece,  saranno sempre invitati permanenti alle sedute dell'esecutivo. Restano aperti e da definire i ruoli su cui  l'assemblea provinciale si esprimerà  nella prossima convocazione prevista entro la fine dell’anno.

 

Galleria Fotografica

Web tv