SIENA NOTIZIE NEWS

IL COMUNE DI POGGIBONSI FINANZIA 300.000 EURO PER RIFARE ALCUNE STRADE

News inserita il 12-06-2018

L'intervento riguarderà varie vie, ma gli automobilisti chiedono interventi risolutivi per la SR 429 e per la Firenze Siena

In attesa del dei massicci interventi previsti per ripristinare un manto stradale ottimale sul raccordo autostradale Firenze Siena e sulla nuova SR 429 tra Poggibonsi e Certaldo il Comune di Poggibonsi ha approvato alcuni lavori di minore entità ma non meno importanti su alcuni tratti di strade regionali e provinciali di sua competenza, per più di 300.000 euro. 
Alcuni tratti stradali saranno dunque sistemati con il ripristino del manto e con la realizzazione di interventi mirati. Tre saranno le aree interessate: via del Chianti, nel tratto tra l’intersezione con viale Marconi e il cavalcavia del raccordo autostradale, sulla S.R. 2 Cassia, tra poco prima dell’innesto con via Arno e la rotatoria di Drove e infine il terzo progetto riguarda la sistemazione della S.P. 1 di San Gimignano, più precisamente le due rotatorie presenti, Tre Vie e Orneto.
In tutti gli interventi,si procederà con il recupero del fondo e con il rifacimento del manto. Le operazioni saranno caratterizzate dalla fresatura, per uno spessore di 4 cm di tutte le superfici asfaltate.
Gli interventi appena approvati saranno apprezzati dai cittadini che da tempo si lamentano per la notevole presenza di buche sulle strade cittadine che causano altre ai disagi inerenti la marcia anche dei danni alle auto in alcuni casi anche piuttosto consistenti.
Il grande problema delle infrastrutture valdelsane è lo stato di usura delle principali vie di comunicazione: la strada regionale nuova 429, per la quale la Provincia di Siena a stanziato 522.000 euro per il rifacimento del manto stradale, preceduto da uno studio specifico sulla struttura e le condizioni dell'asfalto, allo scopo di ottimizzare i costi e sanare la situazione. L'altro grave problema è il raccordo autostradale Firenze Siena, da sempre oggetto delle maledizioni degli automobilisti, che sarà oggetto di un massiccio intervento di venti milioni di euro che riguarderà un nuovo asfalto su buona parte della strada, nuovi guardrail e la manutenzione di due viadotti a San Casciano. Tali opere daranno un aspetto più moderno e sicuro alla strada che però necessita di lavori strutturali consistenti perché sia al passo con i tempi, lavori di cui si parla da anni, non più rimandabili, in particolare la creazione di una corsia d'emergenza, per la quale purtroppo ancora non si è visto nulla.

Filippo Landi

 

Galleria Fotografica

Web tv