I PROGETTI DELL'AOU SENESE PER "CREARE VALORE CON IL COINVOLGIMENTO"

News inserita il 19-03-2023 - Attualità Siena

26 progetti di miglioramento sono stati presentati a Siena, al Santa Maria della Scala, durante la "Giornata del coinvolgimento di pazienti e volontariato nei percorsi di cura". Oltre 200 persone presenti

Coinvolgimento, collaborazione, condivisione. Sono questi i punti di forza per il miglioramento dei servizi su cui l’Azienda ospedaliero-universitaria Senese ha puntato per far crescere la qualità delle attività dell’ospedale Santa Maria alle Scotte. Grazie alla sinergia con il volontariato e le relazioni con gli stakeholders, sono stati ideati numerosi progetti di coinvolgimento dei pazienti nei percorsi di cura e l’obiettivo è “creare valore insieme”.

Questo il leitmotiv della “Giornata del coinvolgimento di pazienti e volontariato nei percorsi di cura”, istituita dall’Aou Senese e che ha visto la partecipazione in presenza oltre 200 persone. All’evento hanno partecipato anche l’assessore regionale al Diritto alla Salute, Simone Bezzini; l’assessore alla Sanità del Comune di Siena, Francesca Appolloni; il rettore dell’Università di Siena, Roberto Di Pietra; il vicepresidente della Terza Commissione Sanita, Andrea Ulmi; il Presidente della Consulta Provinciale del Volontariato, Mattia Bongini; la coordinatrice del Comitato di partecipazione, Dafne Rossi; insieme alle autorità, alle associazioni di volontariato e a tanti professionisti dell’ospedale.

«L’innovazione del progetto è una risposta concreta all’esigenza di definire una visione organica ed una cornice unitaria alle iniziative di partecipazione, in modo da coordinare gli sforzi di miglioramento e orientarli verso gli obiettivi individuati, evitando il rischio di frammentarietà – commenta Simone Bezzini, assessore al Diritto alla Salute della Regione Toscana –. L’ospedale di Siena si dimostra innovatore e antesignano in questo tipo di progettualità. L’avvio di molteplici nuove iniziative di coinvolgimento all’interno di più aree e livelli dell’organizzazione, con la partecipazione attiva di professionisti, pazienti, familiari e associazioni deve rappresentare una sorta di guida e sprone per tutto il Sistema Sanitario Regionale. Da parte della Regione Toscana quindi c’è piena condivisione e supporto per questo tipo di iniziative».
Appuntamento che poi si ripeterà con cadenza annuale in occasione della Giornata del malato (11 febbraio). Protagoniste, oltre alla presentazione dei progetti dell’ospedale, anche le esperienze virtuose di altre aziende sanitarie così da condividere le buone pratiche. Coinvolte, nel 2023, l’ASL4 Liguria, l’ASL Bologna, l’ospedale Humanitas, l’Aou Meyer e l’Azienda Usl Toscana sudest.

«L’Aou Senese ha avviato da tempo un percorso di coinvolgimento dei pazienti attraverso le associazioni che li rappresentato e grazie alla collaborazione con il Comitato di Partecipazione dell’ospedale, che rappresenta 25 associazioni di volontariato – sottolinea il direttore generale, il professor Antonio Barretta -. Coinvolgere pazienti e volontariato nei percorsi di cura è il modo migliore per renderli più consapevoli e migliorare la qualità dei servizi insieme a loro. Alcuni progetti – prosegue Barretta - sono già in fase di sviluppo per migliorare l’accoglienza dei pazienti, i loro percorsi di cura e l’umanizzazione delle cure. Abbiamo assegnato una rilevante importanza al loro coinvolgimento nel governo dell’azienda promuovendo lo sviluppo e l’adozione sistematica di approcci partecipativi che saranno valutati e aggiornati di anno in anno».

Il progetto globale di coinvolgimento dei pazienti, all’interno del quale si sviluppano dei progetti veri e propri su specifiche tematiche, prevede diverse tipologie di coinvolgimento da impiegare singolarmente o in maniera combinata: informazione (informare e formare); consultazione (ascoltare e rispondere); collaborazione (progettare e migliorare i servizi insieme). Quattro gli ambiti di applicazione: indirizzi strategici, valutazione delle performance aziendali e processi di erogazione dei servizi; qualità, appropriatezza ed efficacia dei servizi offerti; cultura sanitaria, formazione e informazione; esperienza individuale di cura e assistenza.
Nel 2023 sono previste 26 iniziative di coinvolgimento, molte già avviate. Nel dettaglio, i progetti frutto del lavoro di squadra tra professionisti dell’Aou Senese, cittadini e volontariato sono:

1. Focus Aou Senese

2. Trasporto sanitario: intesa e tavolo permanente con Anpas e Siena Soccorso

3. Protocollo di intesa nell’ambito delle donazioni di sangue

4. Agorà Aou Senese

5. Agorà della salute

6. Sezione web dedicata al progetto di coinvolgimento in Aou Senese

7. Arte e Psiche

8. Il trapianto di cuore, le storie dei pazienti per un miglior percorso di cura

9. Il PDTA del trapianto di rene: un percorso condiviso con ANED

10. Il PDTA del trapianto di polmone: un percorso condiviso con le associazioni di pazienti

11. Presa in carico integrata dei pazienti con insufficienza renale cronica

12. Diffondere la cultura sul tema del trapianto di polmone

13. Vademecum lavoro e Previdenza post trapianto di cuore

14. Azione sinergica tra ACTI e Aou Senese per la ricerca clinica

15. La struttura di accoglienza ACTI per la fotoaferesi dei pazienti trapiantati di cuore e polmone

16. La struttura di accoglienza ACTI accoglie i cardio-trapiantati per i controlli ambulatoriali

17. Relazioni efficaci in Pronto Soccorso: accogliere, ascoltare, informare e comunicare

18. Umanizzazione delle cure in terapia intensiva cardiologica e in cardiologia

19. I disordini del neuro-sviluppo: conoscerli per prevenirli e sviluppare terapie innovative

20. Le malattie nefrologiche rare: conoscerle per prevenirli e sviluppare terapie innovative

21. Le malattie oncologiche rare: conoscerle per prevenirli e sviluppare terapie innovative

22. Coinvolgimento del paziente oncologico nei percorsi di cura: accoglienza, supporto, informazione e divulgazione per creare valore insieme

23. Il benessere oltre la cura della malattia

24. Casa di accoglienza “Il bucaneve” per pazienti affetti da malattie ematologiche non residenti a Siena

25. L’ospedale in un clic: sale di attesa di attesa tecnologiche

26. Coinvolgimento dei pazienti nei percorsi di Odontostomatologia.

 

 

 

Galleria Fotografica

Web tv