SIENA NOTIZIE NEWS

GUGLIELMI: “SIENA PIAZZA IMPORTANTE, MI ISPIRO A NESTA”

News inserita il 22-08-2015 - Robur


Il giovanissimo difensore centrale bianconero ha parlato della sua nuova avventura e dei suoi obiettivi personali.


Il difensore della Robur Siena Daniele Guglielmi (1998), tramite il sito ufficiale bianconero, ha parlato della sua nuova avventura nella Città del Palio.

Daniele, qual è il tuo bilancio personale dopo un mese di ritiro con la Robur? Sensazioni? 
"Dopo un mese di ritiro posso dire che sono certamente soddisfatto, mi sto trovando molto bene qui a Siena, è una città bellissima e l'ambiente ideale per lavorare"

Con la Colligiana hai disputato gran parte del secondo tempo come centrale difensivo, ti trovi a tuo agio in quel ruolo? 
"Sì, anche se era un'amichevole sono soddisfatto di come ho giocato e della prestazione generale della squadra. Mi trovo molto bene nel ruolo di difensore centrale, personalmente è quello il ruolo in cui mi trovo più a mio agio. Però posso giocare anche a destra e sinistra e comunque dove il mister riterrà opportuno"

Tu hai esordito in Lega Pro con la maglia del Barletta collezionando diverse presenze, uno dei più giovani che ha mai esordito nella serie. Poi il passaggio al Verona. Puoi raccontarci qualcosa su queste due esperienze? 
"Barletta è stata un esperienza fantastica perché ho esordito nel calcio professionistico a 15 anni, non dimenticherò mai quella stagione. Ho fatto bene con la maglia del Barletta ed è arrivata la richiesta del Verona, seppur giovanissimo ho deciso di accettare la sfida. Purtroppo un infortunio mi ha frenato e non sono riuscito a dimostrare il mio valore, ora Verona è un capitolo chiuso e la mia testa è concentrata esclusivamente sul Siena"

Dopo Verona, tra le diverse possibilità che avevi hai scelto la Robur legandoti a questa società con un contratto pluriennale. Cosa ti ha convinto a scegliere la Robur? 
"Ho scelto Siena perché è una grande piazza, con un blasone importante e un passato glorioso, sapevo che avrei trovato un ambiente caldo come piace a me e una società con ambizioni, insomma l'ambiente ideale per un giovane che vuole maturare. Inoltre penso che giocare in prima squadra acceleri il mio percorso di crescita rispetto ad una primavera, mi sento pronto per lavorare in prima squadra"

Sei il più giovane in rosa, cosa significa per te avere la possibilità di allenarti con un difensore del calibro di Portanova? 
"È un privilegio lavorare a fianco di un giocatore come Daniele. Sono sicuro che mi insegnerà tanto il mestiere sotto ogni punto di vista, un calciatore importante e di esperienza come lui può solo che farmi migliorare"

"Come ti trovi con Atzori e con i suoi metodi di allenamento? Cura molto la fase difensiva?" 
"Il Mister è un grande martello, meticoloso ed esigente, veramente bravo, cura tanto entrambe le fasi. Mi chiede più cattiveria e determinazione, lavoro quotidianamente per migliorare e ascoltare i suoi consigli"


È difficile marcare Bonazzoli in partitella? A parte gli scherzi, che giocatore hai trovato? 
"Bonazzoli è un grande giocatore con un'esperienza straordinaria. È un vero attaccante di razza e marcarlo è veramente impegnativo, per fortuna ce l'ho in squadra e non contro..."

A quale difensore ti ispiri? C'è qualche giocatore in particolare che hai sempre apprezzato? 
"Il difensore a cui mi ispiro è Alessandro Nesta, un fuoriclasse della difesa che ha fatto la storia del suo ruolo. Tra i giocatori in attività apprezzo molto Leonardo Bonucci, è un combattente che abbina capacità difensive a qualità tecniche."

 

 

Galleria Fotografica

Web tv