SIENA NOTIZIE NEWS

 

GIORNATA MONDIALE DELLA DONAZIONE SANGUE, APERTURA STRAORDINARIA ALLE SCOTTE

News inserita il 13-06-2022 - Attualità

La nuova direttrice Immunoematologia e servizio trasfusionale, la dottoressa Elena Marchini: «È emergenza sangue in tutto il territorio toscano, appello a donare rivolto alle associazioni di volontariato e a tutti i cittadini»

Apertura straordinaria del Centro Emotrasfusionale dell’Azienda ospedaliero-universitaria Senese in occasione della Giornata mondiale della Donazione di sangue che si celebra martedì 14 giugno: oltre al consueto orario di apertura all’utenza (dalle ore 7:40 alle 11), il Centro resta aperto fino alle 13 per le donazioni di sangue e, nel pomeriggio, fino alle 16, per dare spazio alle visite degli aspiranti donatori.
«Stiamo vivendo una fase di emergenza sangue in tutto il territorio toscano, per questo il nostro invito è rivolto a tutte le associazioni di volontariato, ai gruppi donatori delle Contrade, ma anche a tutti i cittadini della città di Siena e del nostro territorio», commenta la dottoressa Elena Marchini, neo-direttrice dell’Immunoematologia e servizio trasfusionale dell’Aou Senese, entrata in servizio all’ospedale Santa Maria alle Scotte dal primo giugno. Proveniente da Campostaggia, dove ha ricoperto il ruolo di responsabile del servizio di Immunoematologia e Medicina trasfusionale negli ultimi 2 anni, la dottoressa Marchini è senese e ha sempre operato nei presidi ospedalieri del territorio, sviluppando grande esperienza e conoscenza del settore.
«L’estate rappresenta poi un momento di grandissima importanza per donare il sangue – aggiunge la dottoressa Elena Marchini -: le elevate temperature degli ultimi giorni rischiano di far diminuire le nostre scorte che, specie in questa fase dell’anno, sono importantissime per interventi chirurgici, sia in urgenza che programmabili, trasfusioni per pazienti con leucemia, talassemia o altre patologie gravi (anche oncologiche), senza dimenticarsi della loro importanza durante le fasi del parto. Per questo è importante allargare la base dei nostri donatori – conclude la dottoressa Marchini -: il nostro appello infatti non si riferisce soltanto alla Giornata della Donazione ma vuole essere anche un auspicio per il futuro con eventi, collaborazioni, sinergie e una risposta sempre pronta e responsabile da parte di cittadini, gruppi donatori di sangue delle Contrade e associazioni di volontariato del territorio».

 

Galleria Fotografica

Web tv