SIENA NOTIZIE NEWS

FRATOIANNI AD AGORÀ: "VACCINI, IL GOVERNO SI INTERESSI DELLA GSK DI SIENA"

News inserita il 05-05-2021 - Attualità

Il segretario nazionale di Sinistra Italiana su Rai3: "Avremo bisogno di vaccini per anni, altre Nazioni si stanno attivando, non perdiamo questa opportunità"

“Nei giorni scorsi ho incontrato a Siena le rappresentanze sindacali dei lavoratori dello stabilimento della multinazionale Gsk. Come è noto in quel sito produttivo si producono vaccini, come quello contro la meningite, che per evidenti ragioni oggi con la contrazione della richiesta hanno messo in crisi anche le sue prospettive occupazionali.
Viviamo un paradosso: da una parte abbiamo sempre più bisogno di vaccini, e nei luoghi dove si potrebbe produrre invece si va in crisi. E questo succede mentre finora abbiamo avuto problemi di approvvigionamento delle dosi.”
Lo afferma il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni dai microfoni di Rai3 nel corso della trasmissione Agorà.
“Uno stabilimento che sarebbe in grado - prosegue il leader di SI - di infialare una quantità significativa di vaccini, e fra qualche mese in grado di poter produrne altrettante quantità.
Io penso che il governo italiano debba rapidamente mettere le mani su questa vicenda, anche perchè rischiamo un altro paradosso: questa multinazionale, che oggi è fuori dal mercato mondiale del vaccino anticovid, rischia di attivarsi non in Italia ma in Belgio o in Germania, dove per esempio il governo sta intervenendo con finanziamenti e con norme apposite per permettere queste produzioni aggiuntive.”
“Il governo prenda in mano questa vicenda,- conclude Fratoianni - se ne occupi, perchè rischiamo su questo terreno un paradosso inaccettabile. Rischiamo di perdere un’occasione utile a contribui alla sconfitta della diffusione del contagio per gli anni a venire.
Il governo lo può fare se vuole, lo faccia. E abbia la stessa rapidità che ha mostrato su altre questioni. “

 

Galleria Fotografica

Web tv