SIENA NOTIZIE NEWS

ESCE DI CASA, VIOLANDO IL DECRETO, PER ANDARE A LAVARE LA MACCHINA: DENUNCIATO

News inserita il 15-03-2020 - Cronaca

Stamattina i carabinieri di Siena Centro hanno denunciato per inosservanza di un provvedimento dell’autorità un 45enne di Castelnuovo Berardenga, con precedenti denunce a carico. L'uomoi, in violazione al D.C.P.M. del 9 marzo, emanato in seguito dell’emergenza epidemiologica e finalizzato a impedire il diffondersi del virus Covid-19, è stato controllato a Siena in Via di Pescaia, intento a lavare la propria autovettura.
Ieri a Sovicille, in località Rosia, i carabinieri, nell’ambito di un predisposto servizio, hanno deferito per lo stesso reato un 37enne residente a Montalcino, vecchia conoscenza delle forze dell’ordine, e un coetaneo residente a Roma, di fatto domiciliato a Siena, che si trovavano in quel luogo senza un giustificato motivo. Nel medesimo contesto quest’ultimo, a seguito di perquisizione personale, è stato trovato in possesso di due dosi di cocaina, termosigillate in cellophane, ed è stato segnalato alla prefettura di Siena come assuntore di stupefacenti.
Nello stesso ambito, a Chiusi, nel corso di analoghi servizi di ricerca di persone che non rispettano la normativa sull’emergenza, i carabinieri hanno deferito un macedone di 53 anni, residente in Valdichiana e un 68enne residente a Chianciano. I due, senza giustificato motivo, sono stati sorpresi nella mattinata odierna, in seguito a un controllo alla circolazione stradale, alla guida delle proprie autovetture, in violazione del decreto, riguardante lo spostamento delle persone all’interno del territorio nazionale. Ulteriori due italiani residenti a Civitella Paganico, rispettivamente di 52 e 55 anni, sono stati sorpresi dai carabinieri di Monticiano in prossimità delle Terme di Petriolo e conseguentemente identificati e denunciati per gli stessi motivi, non essendo in grado di giustificare la loro presenza in loco.

 

 

Galleria Fotografica

Web tv