SIENA NOTIZIE NEWS

EPATOLOGI E INFETTIVOLOGI A SIENA: "IN TOSCANA 30MILA CASI DI EPATITE C"

News inserita il 14-03-2018

Il dato è emerso durante il primo di una serie di incontri per la lotta alla patologia

In Toscana "ad oggi si stimano circa 30mila casi di epatite C suscettibili di trattamento". A dirlo è Andrea De Luca, direttore malattie infettive e Scuola di specializzazione in Malattie infettive e tropicali dell'Università di Siena. Il dato è emerso durante il primo di una serie di incontri per la lotta alla patologia tra specialisti epatologi e infettivologi. Gli incontri, avviati ieri a Siena - e che proseguiranno il 23 marzo a Venezia, mercoledì 28 a Roma, mercoledì 4 aprile a Palermo -, sono promossi dalla multinazionale del settore biofarmaceutico Abbvie che ha lanciato il farmaco Maviret grazie al quale è possibile curare l'infezione da epatite C (HCV) in 8 settimane. "Circa 1.000 pazienti muoiono ogni anno per cause epatiche e l'Hcv è causa o cofattore di circa il 60% di queste", ha aggiunto De Luca sottolineando che "nel 2018 verranno trattati in Toscana circa 6mila pazienti" e "è verosimile che ci sarà una progressiva emersione dei casi sommersi".

 

Galleria Fotografica

Web tv