EMMA VILLAS SIENA PERDE AL TIE BREAK CONTRO TUSCANIA NELLA PRIMA GARA PLAY-OFF

News inserita il 03-04-2016 - Sport Siena

Mercoledì, nella Città del Palio, i leoni senesi dovranno ribaltare questo risultato per sperare ancora in un passaggio alle semifinali.


La prima gara dei play off termina con segno negativo per l’Emma Villas Siena, che si vede strappare dalle mani la vittoria dalla Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania, dopo una lunga e avvincente battaglia, conclusasi soltanto al tie-break.

Un palazzetto gremito e caloroso accoglie l’ingresso in campo delle due squadre e per l’Emma Villas Siena mister Caponeri schiera Scappaticcio-Majdak, Di Marco-Braga, Raffaelli-Noda Blanco e il libero Marchisio.

La prima squadra a portarsi in vantaggio nei primi punti del set è la Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania, che conquista un 6 a 3 e difende il punteggio inducendo il tecnico bianco-blu a chiedere il primo time-out discrezionale sul 9-5. Due punti consecutivi, messi a segno da Braga e da Noda Blanco, offrono ai toscani l’occasione di accorciare le distanze (10-8), ma le due avversarie arrivano alla pausa tecnica con quattro punti di distacco a favore dei laziali (12-8). L’Emma Villas Siena si porta a una sola lunghezza da Tuscania e mister Tofoli richiama i suoi ragazzi, interrompendo i giochi sul 12-11. Il rientro in campo è favorevole alla squadra laziale, ma la formazione toscana gioca bene le sue carte e porta il punteggio in parità (13-13). Da questo momento parte una corsa punto a punto (15-15, 18-18), che si interrompe quando la squadra di casa riesce a mettere nuovamente due lunghezze tra sé e gli avversari (20-18). Sul 23-21 mister Caponeri opera un cambio nel ruolo di opposto, sostituendo Majdak con Tamburo. La tensione sale con le due squadre separate da un solo punto (23-22) e coach Tofoli chiama il suo secondo time-out. Alla fine, per un’invasione fischiata allo schiacciatore Raffaelli, è Tuscania che riesce ad aggiudicarsi il primo set per 25-23.

Il secondo set sorride ai toscani, che si portano subito in vantaggio e difendono i punti conquistati. Dopo una palla contestata dalla squadra di casa, mister Tofoli chiama la pausa per tentare di frenare l’avanzata dei bianco-blu, che raddoppiano i punti, invece, allontanandosi dai loro avversari (4-8). Nonostante Tuscania abbia recuperato terreno, il time-out tecnico del set arriva, grazie a un efficace Roberto Braga, con l’Emma Villas Siena nettamente in vantaggio di quattro lunghezze (8-12). Con un ace Di Marco porta a sei le distanze tra le due squadre e il tecnico laziale gioca la carta del suo secondo e ultimo time-out discrezionale (11-17). Il clima è sempre più caldo, dentro e fuori dal campo, con gli spalti che fremono per un set dal ritmo acceso e coinvolgente. Tuscania riesce a recuperare terreno, complici anche alcuni errori e imprecisioni di troppo nel campo bianco-blu, e coach Caponeri è costretto a chiedere un’interruzione sul pericoloso punteggio di 16-17. Il gioco riparte e la prima squadra a conquistare i venti punti è l’Emma Villas Siena, ma i padroni di casa non sembrano davvero intenzionati a lasciare la vittoria del set ai loro avversari e conquistano un 19-20. Gli ultimi punti sono giocati sul filo del rasoio (20-21, 21-22), ma l’Emma Villas Siena tira fuori gli artigli contro i suoi temibili avversari e mette la firma al secondo set, chiudendolo 21-25.

Avvio del terzo set positivo per la formazione senese, che conquista rapidamente quattro punti (0-4) e impedisce alla sua avversaria di avvicinarsi conservando il vantaggio conquistato (4-8, 6-10). Sono cinque le lunghezze di distacco tra le due squadre, quando il direttore di gara le invita al time-out tecnico del set (7-12). Al rientro in campo la situazione diventa critica, però, per la formazione bianco-blu: Tuscania non si lascia scoraggiare, infatti, e recupera terreno riducendo la distanza a un solo break (12-14). Mister Caponeri è costretto, quindi, a chiamare il time-out discrezionale sul punteggio di 13-14. Alcune palle ben piazzate dai laziali e il punteggio è in parità per 16-16. E’ una lotta intensa punto a punto (19-19, 21-21) e Tuscania conquista per la prima volta nel set un lieve vantaggio sulla formazione toscana (22-21). La panchina bianco-blu richiede una pausa, ma i padroni di casa hanno ritrovato il giusto spirito e pongono fine al set, conquistando gli ultimi punti anche grazie a due battute out consecutive dei toscani. Il terzo set si conclude con lo stesso 25-23 laziale del primo.

L’Emma Villas Siena si porta subito in vantaggio anche nel quarto set con un significativo 0 a 5. L’avvio promette bene, ma la squadra capitanata dal palleggiatore Scappaticcio dovrà dimostrare maggior costanza e capacità di difendere la posizione per non lasciarsi strappare la vittoria come nel precedente set. Shavrak mette a segno il primo punto per Tuscania (1-6). Un ace di Braga porta a sette le lunghezze tra le due squadre (1-8) e il gioco sembra indiscutibilmente dominato dai leoni bianco-blu. La formazione senese prende il largo e, grazie a una palla laziale che termina sul nastro, si porta a dodici punti, conquistando il time-out tecnico del set sul punteggio di 5-12. Con un gioco attento ed efficace l’Emma Villas Siena conquista meritatamente punto su punto e sul 6-15 mister Tofoli è costretto a chiedere il time-out. La distanza tra le due squadre sembra ormai incolmabile (11-19), i toscani conquistano i venti punti con otto lunghezze di vantaggio (12-20) e, nonostante la tenacia di Tuscania, mettono la firma al quarto set, aggiudicandoselo per 17-25.

La voglia di vincere e la tensione delle due squadre rendono il ritmo di gioco entusiasmante e coinvolgente e il punteggio equilibrato (5-5, 7-7). Tuscania conquista il cambio palla sul punteggio di 8-7. I tanti tifosi toscani e laziali presenti sugli spalti stanno assistendo a un set avvincente e dagli esiti imprevedibili. Non appena Tuscania riesce a conquistare due lunghezze di vantaggio, arriva il prevedibile time-out richiesto dalla panchina bianco-blu (12-10). Mister Caponeri opera un doppio cambio facendo entrareTamburo al posto di Majdak e Snippe al posto di Raffaelli. Sul 13-12 è il tecnico laziale a chiedere il time-out discrezionale. Il tie-break, giocato per buona parte punto a punto (8-8, 10-10), alla fine permette a Tuscania di avere la meglio sui suoi avversari (15-13) e di conquistare la vittoria del match per 3 set a 2.

Una vittoria sfuggita di mano ai toscani, costretti a tornare a casa dopo un amaro 3 a 2 conquistato da Tuscania. La lotta per le semifinali è, tuttavia, ancora aperta e l’occasione per il riscatto è molto vicina: le due squadre scenderanno nuovamente in campo mercoledì 6 aprile alle ore 20.30 (match casalingo escluso dall’abbonamento della regular season).

Questa volta, nell’arena senese, i bianco-blu dovranno tirare fuori ancora più grinta e pareggiare i conti con i loro agguerriti avversari. Nella gara di mercoledì l’Emma Villas Siena energica e combattiva matricola della Serie A2, si giocherà il tutto e per tutto, per rimandare il verdetto alla gara-3, domenica 10 aprile.

IL TABELLINO

MAURY’S ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA – EMMA VILLAS SIENA 3-2

Parziali: 25-23, 21-25, 25-23, 17-25, 15-13

Arbitri: 1° arb. Bassan Fabio, 2° arb. Del Vecchio Federico

MAURY’S ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA: Calonico (12), Straino (-), Hueller (-), Bonami (libero), Vitangeli (1), Ottaviani (9), Mrdak (15), Mazzon (1), Monopoli (-), Pieri (libero), Shavrak (15), Esposito (16).

1° All. Tofoli Paolo

2° All. Grezio Fabrizio

EMMA VILLAS SIENA: Fantauzzo (libero), Di Marco (10), Majdak (21), Scappaticcio (3), Raffaelli (9), Tamburo (0), Pistolesi (0), Bortolozzo (0), Mengozzi (0), Braga (17), Snippe (2), Marchisio (libero), Noda Blanco (16), Granito (n.e.).

1° All. Caponeri Massimo

2° All. Martilotti Alfredo

MAURY’S ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA: b.s. 16, ace 2, ric. pos. 63%, ric. prf. 38%, att. 52%, muri 9.

EMMA VILLAS VOLLEY: b.s. 19, ace 6, ric. pos. 56%, ric. prf. 31%, att. 53%, muri 13.

 

 

 

Galleria Fotografica

Web tv