SIENA NOTIZIE NEWS

 

EMMA VILLAS SIENA, BISOGNO: "UN ONORE AVERE DEI CAMPIONI DEL MONDO IN SQUADRA"

News inserita il 12-09-2022 - Sport

Il massimo dirigente biancoblu: "Va riconosciuto il lavoro effettuato negli anni dalle società italiane. In Superlega al PalaEstra vedremo tutti i più forti giocatori del pianeta"

Giulio Pinali e Yuri Romanò sono campioni del mondo. Così come Francesco Alfatti e Simone Cruciani. E lo sono anche tanti professionisti che hanno fatto parte della storia biancoblu. La Nazionale italiana di volley del ct De Giorgi ha compiuto un’altra impresa, regalando emozioni indimenticabili ai tifosi di pallavolo e agli appassionati di sport.

È un prologo eccezionale in vista del campionato di Superlega, il campionato più bello del mondo e adesso anche il campionato dei campioni del mondo, che prenderà il via il 2 ottobre.

Tra i campioni del mondo c’è anche tanta Emma Villas Aubay Siena, di oggi e di ieri. A dimostrazione della rilevanza acquisita a livello nazionale dalla società del Presidente della società biancoblu Giammarco Bisogno e delle buone scelte effettuate nel tempo. Ora anche il Presidente Bisogno esulta per il trionfo degli azzurri. “Molto merito di questo successo – sono le parole del massimo dirigente della Emma Villas Aubay Siena – va all’allenatore De Giorgi, che è stato veramente molto bravo nella gestione e nell’effettuare scelte che sono state anche coraggiose, sin dall’Europeo dello scorso anno. Ha dato a questo giovanissimo gruppo equilibrio e serenità, ha dato vita ad un nuovo corso vincendo subito un Europeo e un Mondiale e lo ha fatto dimostrando coraggio e capacità”.

Prosegue il Presidente Bisogno: “Credo che vada al contempo riconosciuto il grande lavoro che le società insieme alla Federazione fanno con i giovani. Penso ad un grande uomo di sport come Julio Velasco, che è in un ruolo chiave quale quello di direttore tecnico del settore giovanile della Nazionale. Credo che in tutti gli sport si dovrebbe fare altrettanto, valorizzando figure eccezionali e professionisti di qualità e di straordinaria esperienza. Le società italiane di pallavolo, grandi e piccole, lavorano tanto sui settori giovanili. Ci sono presidenti e imprenditori che investono soldi e che ogni giorno mettono tanta passione e fanno sforzi economici nel volley. Credo che un plauso vada fatto anche ai presidenti di Lega e Federazioni, contano i fatti e quelli sono assolutamente favorevoli e vincenti. L’impresa compiuta dai giocatori azzurri va anche oltre la risonanza e l’attenzione mediatica che hanno suscitato”.

Poi, sui giocatori: “È un onore avere nella nostra squadra un campione del mondo come Giulio Pinali, un pallavolista di primissima fascia che aveva già vinto un Europeo giocando da titolare. E poi ricordiamoci del lavoro che abbiamo fatto con Yuri Romanò. Per due anni abbiamo investito su di lui e nel tempo Yuri ha fatto un’ulteriore crescita eccezionale, riuscendo anche a stupire per la rapidità dei suoi miglioramenti. È un ragazzo intelligente, molto professionale, mi ha stupito per la calma e la razionalità che ha acquisito. La partita più bella ed emozionante del Mondiale è stata quella contro la Francia, lì si è capito fino a dove poteva arrivare questo gruppo”.

E ancora: “In Nazionale ci sono professionisti che sono molto legati a noi, Francesco Alfatti e Simone Cruciani fanno parte della nostra famiglia. Poi Massimo Caponeri che è stato nostro primo allenatore e lo scoutman Ivan Contrario. Una considerazione va fatta anche per Vittorio Sacripanti massimo dirigente della Nazionale, con noi nel nostro complicato primo anno di Superlega. Ho grande stima per lui come professionista e come persona. Tutti si meritano questo trionfo, ed è giusto onorare anche chi non va in campo”.

Dal 2 ottobre, quindi, la Superlega sarà il torneo dei campioni del mondo. E lo spettacolo sarà anche a Siena dato che la Emma Villas Aubay prenderà parte al torneo. “Abbiamo avuto un tempismo eccezionale – sono le dichiarazioni del Presidente Giammarco Bisogno. – I tifosi di volley di Siena e di tutta la Toscana devono essere contenti del fatto che giocheremo in Superlega. Fino a nemmeno cinque mesi fa la prospettiva era ben diversa e avremmo dovuto disputare un campionato di Serie A2. Ci siamo rimboccati le maniche e con sacrifici organizzativi ed economici ora portiamo a Siena il campionato più bello del mondo. Per questo ci sarà bisogno del sostegno di tutti, soprattutto dei nostri tifosi, per una sfida che si prospetta complessa ma al tempo stesso bellissima. Sarà una grande opportunità e un vero spettacolo per chi ama la pallavolo e non solo. Al PalaEstra si vedranno eventi di caratura mondiale, i campioni del mondo passeranno tutti da qui. E nella nostra squadra, oltre a Pinali, ci sono altri giocatori di livello assoluto che potranno regalare spettacolo e divertimento ai tifosi”.

 

 

 

Galleria Fotografica

Web tv