SIENA NOTIZIE NEWS

EMMA VILLAS SCONFITTA, LA LUBE ESPUGNA IL PALAESTRA

News inserita il 24-02-2019

Siena ci ha messo il cuore, i vicecampioni del mondo trascinati dai campioni Juantorena e Simon

Emma Villas Siena – Cucine Lube Civitanova Marche 1-3 (13-25, 20-25, 28-26, 21-25)

EMMA VILLAS SIENA: Giraudo, Cortesia, Spadavecchia 1, Marouf 1, Giovi (L), Gladyr 12, Vedovotto 4, Mattei, Caldelli (L), Van De Voorde 4, Ishikawa 17, Maruotti 3, Hernandez 14, Savani 5. Coach: Juan Manuel Cichello. Assistente: Leonardo Castellaneta.
CUCINE LUBE CIVITANOVA MARCHE: Sokolov 18, Kovar, D’Hulst, Marchisio (L), Juantorena 23, Massari, Stankovic, Diamantini 1, Leal 14, Cantagalli, Cester 1, Simon 13, Bruno 1, Balaso (L). Coach: Ferdinando De Giorgi. Assistente: Marco Camperi.
Arbitri: Rossella Piana, Giuliano Venturi.

NOTE – Siena: percentuale in attacco: 45%; positività in ricezione: 33% (20% perfette); muri punto: 4; ace: 7; errori in battuta: 16.
Civitanova Marche: percentuale in attacco: 57%; positività in ricezione: 40% (16% perfette); muri punto: 12; ace: 4; errori in battuta: 14.
Video Check: richiesto nel primo set da Siena sul 2-4 e sul 13-25; richiesto nel secondo set da Siena sul 6-9 e sul 16-21 e da Civitanova Marche sul 12-17 (decisione cambiata); richiesto nel terzo set da Siena sull’1-1, sul 4-5 (decisione cambiata) e sul 20-21 e da Civitanova Marche sul 27-26; richiesto nel quarto set da Siena sul 5-5 (decisione cambiata), sull’11-10 e sul 13-12.
Spettatori: 2.200. Incasso: 19.759 euro. Durata del match: 1 ora e 47 minuti (21’, 25’, 33’, 28’).
Mvp: Bruno.

Finisce 1-3 al PalaEstra tra la Emma Villas Siena e i vicecampioni del mondo della Lube Civitanova Marche. La Lube ha giocato una grande partita trascinata dai suoi campioni Juantorena, Simon e compagni ma Siena ci ha messo il cuore. La Emma Villas è stata supportata dai 2.200 spettatori che hanno assiepato il palazzetto dello sport di viale Sclavo che si sono alzati più volte ad applaudire per i punti di Ishikawa, Hernandez e Gladyr e per le belle giocate di Giovi, Vedovotto e degli altri biancoblu. Con il cuore, dopo avere perso i primi due set, i biancoblu hanno conquistato il terzo set che si è chiuso con l’ace di Ishikawa. La Lube ha poi chiuso i conti nel quarto parziale.

Primo set - Emma Villas con Marouf in cabina di regia e Hernandez in posto 2, schiacciatori Ishikawa e Maruotti, centrali Cortesia e Gladyr, in seconda linea a difendere c’è Giovi.
Lube in campo con la diagonale composta da Bruno e Sokolov, in banda Juantorena e Leal, al centro Cester e Simon, libero è Balaso.
Bel colpo di seconda di Marouf in avvio, poi arrivano i punti dei centrali dei due team con Simon e Gladyr che vanno a segno da posto 3. E’ positiva la ricezione della Lube in avvio, ne viene fuori un buon cambiopalla per gli ospiti. Sokolov realizza il punto del 2-3. Simon è subito protagonista, con un muro vincente su attacco di Maruotti e con una giocata positiva sulle mani del muro senese. Hernandez realizza il primo punto della sua gara per il 4-6. I liberi delle due formazioni, Balaso e Giovi, volano già ad effettuare spettacolari salvataggi, ci sono applausi per loro dagli spalti. Juantorena è “on fire”, l’azzurro realizza due punti di fila che portano il risultato sul 5-10, punteggio sul quale coach Cichello chiede time out. Juantorena tocca rapidamente i 5 punti realizzati, anche Sokolov non perdona e mantiene alte percentuali. Civitanova Marche piazza un altro parziale di 2-7, gli ospiti murano a ripetizione gli attacchi di Siena. Coach Cichello chiama un altro time out, poi manda in campo Vedovotto e Savani al posto di Ishikawa e Maruotti. Sokolov è bravo a schiacciare a terra il punto che vale l’8-18. Leal mura Hernandez, ed è il quinto muro punto della Lube in questa gara. Per la Emma Villas dentro anche Van De Voorde al posto di Cortesia. Leal va a segno sulla parallela ed è 10-21. Entra pure Giraudo al posto di Marouf. Juantorena dà il set point alla Lube, gli ospiti lo capitalizzano immediatamente con l’errore di Hernandez che chiude il primo set sul 13-25.
La Lube ha attaccato con il 64%, Siena appena con il 30%. Il computo dei muri-punto parla di 5 blocks per Civitanova Marche e nessuno per Siena.

Secondo set - Sono stati 7 i punti di Juantorena nel primo set, e nel secondo parziale si ricomincia con un altro punto del numero 5 di Civitanova. Ecco di nuovo un break per gli ospiti, che si portano sull’1-5. Ishikawa e Maruotti rintuzzano e diminuiscono il divario, poi però Sokolov mura Savani. A segno ancora Gabriele Maruotti, e Van De Voorde schiaccia per il 5-7 che riporta Siena a contatto. La Lube tuttavia allunga di nuovo, sulla schiacciata out di Savani, ora in campo da opposto, gli ospiti toccano il +5 (7-12). La Lube mura ancora, prima Savani e poi Ishikawa: 7-14. Torna in campo Giraudo al posto di Marouf. Bravo, poco dopo, Savani, a trovare in diagonale l’ottavo punto senese in questo parziale. Applausi per Ishikawa, che realizza l’ace del 10-16. La combinazione Giraudo-Savani porta all’undicesimo punto biancoblu. Simon e Leal stanno disputando una grande gara, le loro giocate portano il secondo set sul 13-20 quando Cichello chiama un altro time out per parlare con i suoi giocatori. Vedovotto, di nuovo in campo, è autore di buone giocate sul taraflex così come Yuki Ishikawa che capitalizza due azioni di fila. Ci pensa però il solito Osmany Juantorena ad avvicinare i suoi alla conquista del secondo set, che dopo una bella murata senese su Sokolov si chiude tuttavia sul 20-25 con l’errore al servizio di Matias Giraudo.
Siena ha un po’ alzato le proprie percentuali in attacco nel secondo parziale (37%), i muri punto in questo set sono stati 2-5. Sono stati 6 i punti di Yuki Ishikawa in questo parziale.

Terzo set - Da Ishikawa arrivano altri attacchi vincenti, e Savani è autore di un pallonetto delicatissimo (3-5). Il turno in battuta di Jurij Gladyr porta due ace e l’errore sulla schiacciata in diagonale di Sokolov. La Emma Villas mette la testa avanti (6-5). Ishikawa trascina i suoi, quando Sokolov spedisce out la schiacciata il punteggio del set è in parità (12-12). La Lube allunga ancora, Juantorena realizza l’ace del 12-15. Vedovotto appoggia un bel punto, lo stesso fa Ishikawa che di potenza dà speranze a Siena (17-18). Poco prima Bruno aveva servito ottimamente Cester, anche D’Hulst trova buone soluzioni con Juantorena che è un martello straordinario.
Gladyr è ora autore di due punti che riportano Siena in parità (20-20). Vedovotto spedisce out (20-21), Gladyr però pareggia (21-21). Leal riporta avanti gli ospiti, impatta Ishikawa. Sokolov fa 22-23 con il mani-out del muro senese. Bravissimo Spadavecchia a finalizzare la veloce servitagli da Marouf (23-23). Sokolov dà il match point alla Lube (23-24), ma Hernandez lo annulla. Altro match point per Civitanova Marche con il punto di Juantorena (24-25), Hernandez annulla ancora con un altro bel punto (25-25). Il servizio di Hernandez è out di poco (25-26), ma Siena risponde ancora, stavolta con Yuki Ishikawa (26-26). Civitanova Marche manda lungo (27-26). Ishikawa chiude il set con un meraviglioso ace (28-26). In questo parziale la Emma Villas ha attaccato con un ottimo 67%.

Quarto set - Si riprende con un punto immediato di Sokolov. Gladyr mura Juantorena (2-2). Pochi istanti dopo Gladyr mura anche Sokolov (3-2) e il pubblico del PalaEstra è in visibilio. Ancora Gladyr, in un momento eccellente: terzo punto dell’ucraino in questo avvio di quarto parziale e ora la Emma Villas è avanti 4-3. Civitanova Marche risponde con Sokolov che al secondo tentativo trova la strada migliore per andare a punto. La pipe di Ishikawa va a segno, bene ancora Siena in attacco. Siena sprinta con Fernando Hernandez: a segno il cubano da posto 2 e poi con due ace dalla straordinaria potenza. I padroni di casa sono in campo con Marouf-Hernandez, Ishikawa-Vedovotto, Gladyr-Spadavecchia, Giovi. Ishikawa realizza altri due punti di pregevole fattura, e ora Siena è sul +3 (11-8). Ancora Ishikawa per il 12-10. Leal manda fuori (13-11). Hernandez chiude un punto tutt’altro che semplice (14-13). Vedovotto e Giovi confezionano una difesa spettacolare, da cui nasce un punto senese per l’errore di Sokolov. Ma gli ospiti rimontano. L’ace di Diamantini dà il +2 alla Lube (15-17). L’attacco di Siena scorre fluido, bene ancora Gladyr. Con pazienza Civitanova Marche mette altri mattoncini con il punto di Sokolov e l’ace di Juantorena (17-20). La Lube allunga con una murata vincente su Hernandez (17-21). La Emma Villas mette il cuore sul taraflex, il pubblico senese apprezza la grinta che la squadra mette ancora nelle proprie giocate difensive. I turni in battuta di Gladyr e Hernandez producono altri risultati positivi per Siena. Leal chiude il set 21-25 e quindi l’incontro sull’1-3.

 

Galleria Fotografica

Web tv