SIENA NOTIZIE NEWS

ECCO I GIRONI DI SERIE D: SIENA CON SINALUNGHESE, PIANESE, BADESSE E...CANNARA

News inserita il 16-09-2020 - Robur

Tanti derby provinciali e regionali per i bianconeri di Gilardino

La Serie D 2020/2021 prende forma: il Dipartimento Interregionale ha ufficializzato la composizione dei nove gironi del campionato, al via domenica 27 settembre con la prima giornata. La massima serie dilettantistica partirà col format a 166 squadre divise in 7 raggruppamenti da diciotto e 2 da venti (gironi A e C). I calendari saranno presentati sabato 19 alle ore 14 in diretta sulla pagina Facebook della LND.

Ai nastri di partenza presenti tutte le Regioni d’Italia (la più rappresentata la Lombardia con 23 club, seguita da Toscana e Veneto con 16), dopo sei anni torna infatti sul palcoscenico nazionale la Valle d’Aosta con la new entry PontDonnaz-HoneArnadEvancon.

Quella che sta per iniziare è anche la stagione del rilancio di grandi piazze come Siena e Varese. La Robur inserita nel girone E. Ecco le 18 squadre del raggruppamento: Aquila Montevarchi, Cannara, Flaminia, Foligno, Follonica Gavorrano, Grassina, Lornano Badesse, Montespaccato, Ostia Mare, Pianese, San Donato Tavarnelle, Sangiovannese, Scandicci, Siena, Sinalunghese, Sporting Trestina, Tiferno Lerchi, Trastevere.

Molti derby provinciali e regionali per la Robur che avrà come avversaria anche il Cannara. Il nome fa tornare in mente un'epica trasferta, spesso rievocata dai tifosi bianconeri, contro il Grifo Cannara. Ma quella squadra milita oggi nella Prima Categoria umbra. 

“Ci aspettavamo di essere inseriti in questo girone - il commento del tecnico Alberto Gilardino - quello che ci attende è sicuramente un cammino tosto con avversarie che han tutte le carte in regola per essere protagoniste, penso ad esempio a Pianese e Follonica Gavorrano che han allestito rose di tutto rispetto. Da parte nostra dovremo pensare esclusivamente al nostro obiettivo a lavorare duramente giorno per giorno, la serie D è un campionato lungo, pieno di insidie e la storia insegna che non basta essere una grande piazza per pensare di aver vinto in partenza. Il nostro cammino dovrà essere caratterizzato da umiltà, sacrificio e grande passione per realizzare i nostri sogni ed i nostri obiettivi”.

“Girone impegnativo - le parole del direttore sportivo Andrea Grammatica - come d’altronde tutti quelli di Serie D perché le insidie in questo campionato sono sempre dietro l’angolo. E’ un girone in cui ci sono squadre con molta esperienza in categoria e reduci da stagioni molto competitive. Per noi si tratta sul campo di una grande sfida che va ad aggiungersi alla nostra altra grande sfida che stiamo affrontando: quella del tempo. Questa annata richiederà una grande compattezza ed una grande forza mentale nel corso della stagione e dobbiamo cercare di acquisire da subito certezze su cui costruire il nostro cammino”.

 

 

Galleria Fotografica

Web tv