SIENA NOTIZIE NEWS

DUBBIO MENS SANA, SABIA RISCHIA DI SALTARE GARA-1 CONTRO FUCECCHIO

News inserita il 14-05-2022 - Mens sana

Infortunio muscolare per il centro biancoverde. La semifinale playoff scatta domani (ore 18) al PalaEstra

Alessio Sabia_Mens Sana (foto Il Biancoverde)

Mens Sana in apprensione per le condizioni del suo centro titolare, Alessio Sabia, fermato in settimana da un guaio muscolare (distrazione al gemello) che rischia di fargli saltare gara-1 di semifinale contro Fucecchio, in programma domani pomeriggio (ore 18) al PalaEstra.
Come nella migliore (si fa per dire...) delle tradizioni, i dubbi arrivano tutti insieme alla vigilia, ed è una bella, anzi bruttissima, gatta da pelare per i biancoverdi, già costretti a rinunciare a Duccio Benincasa (che domani sconta l’ultimo degli incresciosi cinque turni di squalifica comminatigli nel post Biancorosso Empoli) e con Andrea Del Cucina non ancora recuperato dall’infortunio che lo tiene fuori ormai da alcune settimane, ma soprattutto attesi da un confronto che proprio dentro l’area colorata, zona di competenza di Sabia, pone il complicatissimo rebus-Tessitori, da almeno una decina di anni il lungo più dominante che esista nella serie C Toscana in virtù dei 205 centimetri di statura e di un tonnellaggio impossibile da pareggiare per qualsiasi avversario. Il giocatore della Namedsport ha lavorato col freno a mano tirato per buona parte di questa settimana di allenamenti mirati alla prima palla a due della serie, non potendo certo aggravare un quadro clinico che in altri momenti della stagione avrebbe comportato uno stop di almeno una decina di giorni: difficile prevedere se Sabia sarà o meno della partita (una decisione verrà presa solo nella mattinata di domani, a ridosso del match), abbastanza certa in compenso la difficoltà della quale tutta la formazione allenata da Pierfrancesco Binella dovrà farsi carico per limitare i danni sotto canestro.
Cambiano insomma i connotati dell’approccio mensanino a una partita che avrebbe richiesto massima attenzione a tutta una serie di equilibri spalmati sui 28x15 e che invece, adesso, potrebbe puntare su elementi di rottura nel tentativo di scompaginare il piano partita col quale Fucecchio si presenterà al palasport per togliere il fattore campo alla Mens Sana. Gara-1 sarà soprattutto un fatto di percentuali di realizzazione da fuori, al cospetto di un probabile ricorso alla difesa a zona che gli ospiti adotteranno come già avvenuto nei due confronti stagionali: è andata così durante la regular season nella sfida di andata, quando le triple (soprattutto) di Edoardo Pannini fecero saltare il banco in una serata che aveva preso una bruttissima piega (-14 a inizio ripresa, nonostante Fucecchio si fosse presentata a Siena priva di Tessitori), si è ripetuto il copione pure al ritorno, quando il buzzer beater di Marco Menconi coronò un’altra rimonta, nata proprio da una scelta di rottura (i cinque esterni) partorita negli ultimi 10’, e a conti fatti indovinata, da coach Pierfrancesco Binella.
Mettere una grande pressione difensiva, soprattutto su Berni (il playmaker è l’altro giocatore fuori categoria che caratterizza il roster di Fucecchio), e alzare il ritmo dei possessi è la chiave con la quale accendere il motore biancoverde, ma per centrare l’ennesima impresa della stagione, è ovvio, bisogna soprattutto fare canestro.
Matteo Tasso

Foto "Il Biancoverde Mens Sana Basketball"

 

Galleria Fotografica

Web tv