SIENA NOTIZIE NEWS

DROGA A CHIUSI, TUNISINO FERMATO DALLA POLIZIA PER LA MORTE DI UN 18ENNE

News inserita il 20-07-2018

Indagini a tutto campo della Polizia a seguito del decesso del ragazzo rumeno trovato morto in casa, il 29 giugno scorso.

La morte per overdose, alcuni giorni fa di un giovane ragazzo rumeno appena maggiorenne ha destato profondo scalpore e tristezza a Chiusi, facendo ricadere la cittadina in un'atmosfera anni ottanta quando la morti per overdose dovuto a eroina erano molto diffuse, in tutta Italia. La presenza di una patita di droga tagliata male ha messo in allarme le forze di Polizia che hanno avviato controlli serrati per trovare lo spacciatore e bloccare la minaccia di nuove morti. In sinergia con i colleghi di Perugia un cittadino tunisino, T.M. di anni 26,è stato fermato perchè fortemente indiziato di essere il responsabile della cessione della sostanza stupefacente che avrebbe causato la morte del  giovane diciottenne. In seguito a lunghi pedinamenti e appostamenti, interrogatori e intercettazioni telefoniche disposte dall’Autorità Giudiziaria, sono state raccolte le prove sufficienti per bloccare il tunisino, che è stato rintracciato nel pomeriggio di giovedì scorso a Perugia con addosso, opportunamente occultata, anche dell’eroina pronta per essere spacciata. T.M, è stato ritenuto in passato responsabile anche della morte di altre 3 persone per overdose, avvenute nel 2012. Dopo essere stato perquisito dagli agenti operanti è stato portato al carcere perugino.

 

Galleria Fotografica

Web tv