SIENA NOTIZIE NEWS

 

DONATI NUOVI PC ALLE SCUOLE PRIMARIE DI ARBIA E ASCIANO

News inserita il 07-04-2022 - Asciano

Il Sindaco Nucci: “Gesto di vicinanza al territorio. Consentirà ai nostri studenti di proseguire nel loro percorso formativo misurandosi con le nuove infrastrutture digitali”

Una donazione di diciassette pc, nove destinati alla scuola primaria di Arbia e otto a quella di Asciano dell’Istituto comprensivo Sandro Pertini per andare a potenziare i rispettivi laboratori di informatica e garantire un’adeguata informatizzazione ai giovani studenti. E’ quanto effettuato dalla Clay Italia di Asciano, azienda leader nel settore dell’economia circolare. La donazione è avvenuta grazie alla sinergia con l’Amministrazione comunale. Una cerimonia inizialmente prevista per lo scorso mese di dicembre e rimandata a causa della pandemia.

“Ringrazio Clay, una delle aziende tra le più giovani e innovative del nostro territorio, che in coerenza con la sua mission, con un gesto di vicinanza al territorio, ha consentito alle nostre scuole di dotarsi di moderne tecnologie per offrire agli studenti la possibilità di proseguire in un percorso formativo più consapevole e al passo con le nuove infrastrutture digitali” ha detto il sindaco Fabrizio Nucci.

“Abbiamo accolto con estremo favore questa donazione – ha aggiunto il dirigente scolastico Paolo Bianchi – Purtroppo non sempre le scuole possono far fronte a dotazioni di questo genere ed avere chi sul territorio pensa al futuro dei nostri ragazzi, merita sicuramente un apprezzamento e tutta la nostra riconoscenza”.

“Mantenere uno stretto legame con il nostro territorio – hanno sottolineato Emiliano Mangone e Alessandro Francesconi della Clay – è fondamentale. Noi ci occupiamo di economia circolare e non c’è niente di più circolare della formazione e dell’istruzione. Dobbiamo partire dalla creazione di una consapevolezza rispetto a certi temi e questa consapevolezza non può che partire dai giovani e dai loro insegnanti”. “E’ fondamentale - ha detto Marcello Pastorelli, assessore alle frazioni – che con i ragazzi sempre connessi, la scuola, nello svolgimento del suo ruolo, li avvii ad un utilizzo corretto delle tecnologie”. “Poter contare su determinate sensibilità sul nostro territorio – ha concluso Laura Di Banella, assessore alla scuola – ci consegna più speranza per il futuro dei nostri plessi scolastici; soprattutto, quando si sente il bisogno di avere un legame così vicino con la scuola che rappresenta l’incubatore di intelligenze e saperi”. Alla cerimonia erano presenti anche la presidente del Consiglio d’istituto Silvana Gentini e la fiduciaria del plesso maestra Elena Bischeri.

 

 

Galleria Fotografica

Web tv