DEGRADO VIA DUPRÈ, BUZZICHELLI: "MOLTE LE SEGNALAZIONI SUI RIFIUTI"

News inserita il 05-11-2022 - Attualità Siena

La risposta dell'assessore

buzzichelli

“Nessuna mancanza da parte del Comune riguardo a Via Duprè, la strada viene lavata regolarmente dai nostri operatori. Per quanto riguarda il guano invece, a seguito di alcuni sopralluoghi fatta dalla Usl, non sembra esserci un’emergenza sanitaria. Certamente non possiamo intimare ai privati di utilizzare i dissuasori”.

Questa la risposta dell’assessore all’Ambiente del Comune di Siena Silvia Buzzichelli a seguito della lettera inviata alla stampa da alcuni cittadini residenti in via Duprè per manifestare un disagio legato alla sporcizia e al degrado della strada.

“Sulle dichiarazioni espresse dal candidato sindaco del Polo Civico Fabio Pacciani, in merito alla riorganizzazione della raccolta rifiuti e al paragone con le precedenti amministrazioni, non occorre dire nulla, sono i dati della differenziata a parlare, mi bastano quelli”. Prosegue l’assessore Buzzichelli. “Aggiungo a quanto detto da alcune forze politiche che il rapporto e il confronto con i cittadini non è mai mancato in questi mesi. Molti sono stati gli incontri, organizzati anche grazie all’importante sostegno delle Contrade, nei quali venivano spiegate le regole della nuova riorganizzazione dedicata alla raccolta rifiuti nel centro storico. Molto sono i cittadini che applicano queste regole e che quotidianamente ci segnalano scorretti depositi notturni dei sacchi oltre che scorrette abitudini dei proprietari di cani che molto spesso fanno fare i bisogni ai loro amici a 4 zampe sui sacchi della differenziata lasciati davanti al portone di casa durante la notte”.

“L’impegno che ci possiamo assumere come Comune è quello di vigilare maggiormente sulle vie in cui le segnalazioni di degrado e sporcizia sono sempre più frequenti – conclude l’assessore Buzzichelli - chiedendo come sempre ai nostri cittadini di aiutarci a tenere pulita la nostra città. Il decoro del centro storico e delle periferie deve essere percepito come una responsabilità collettiva su cui giustamente un’amministrazione ha il compito di vigilare sempre”.

 

Galleria Fotografica

Web tv