COSTONE, IL CUORE NON BASTA. AL PALA ORLANDI PASSA LA SPEZIA

News inserita il 06-11-2022 - Sport Siena

La Vismederi senza tre pedine importanti, lotta ma cede nel finale

Era un Costone decimato quello che oggi era chiamato ad affrontare lo Spezia, eppure la partita è stata tirata fino alla fine, con gli ospiti che sono riusciti ad avere la meglio solo nel finale. Nelle fila dei gialloverdi pesano le assenze di Terrosi (a referto ma non disponibile per l’allenatore), Ceccarelli (out fino a data da definire) e Ondo Mengue (ancora dolorante per il colpo rimediato nel derby). In questa situazione di emergenza coach Fattorini chiama in causa i più giovani, lanciando in quintetto il classe 2003 Daniele Speri. Dopo la sconfitta di stasera il Costone è atteso da una settimana di lavoro prima di tornare in campo a Firenze contro Legnaia sabato prossimo alle 21.15. In apertura è la squadra di casa che prova a dare il suo imprinting alla sfida scappando subito sul 10-1 grazie ai punti di Banchi e Bruttini. Gli ospiti non rimangono a guardare, ed è Balciunas che inizia subito a colpire dalla lunga riportando i suoi sul 13-13. Nelle fila senesi sono sempre Banchi e Bruttini a muovere il punteggio, riportandosi sul +5. È proprio il playmaker gialloverde a chiudere la frazione sul 23-19. Il secondo quarto si apre ancora con Balciunas che dà prova delle sue capacità balistiche (6/7 dall’arco per lui all’intervallo, 9/12 a fine partita) e porta per la prima volta i suoi in vantaggio. I gialloverdi, quando il tabellone segna 29-32 con 6’ da giocare, provano a rispondere: il capitano trova un importante gioco da tre punti, mentre Banchi mette a segno una bomba sulla sirena dei 24 secondi. In questo frangente Scocchera decide di sfruttare un time-out, ma, in uscita dal minuto, sono Ricci e Banchi che realizzano per il 41-36. Dal canto loro, i liguri non si fanno prendere dal panico e rispondono con Marrucci e Vignali per il controsorpasso ma, a spedire le squadre negli spogliatoi è Banchi con la bomba del 46-44. 

Nella seconda frazione tenta di nuovo la fuga in avvio il Costone, complici le due bombe di Juliatto, che valgono il +7. Dall’altra parte del campo, tuttavia, sono Tedeschi e Ramirez che realizzano fino al -2 spezino. In questo frangente è Speri che colpisce dalla lunga, ma immediatamente gli risponde Balciunas con lo stesso fondamentale. Ci pensa Marrucci a mandare le due formazioni all’ultimo intervallo breve sul 65-66. Nell’ultimo quarto è ancora Bruttini a segnare per il nuovo vantaggio senese ma Bolis replica subito. Adesso sono le difese a prevalere sugli attacchi; alla fine è Vignali che sblocca l’impasse e scrive +3 sul tabellone in favore degli ospiti. Siena realizza ancora e Angeli in contropiede scrive 71-70, questo però sarà l’ultimo sussulto gialloverde della gara: Vignali realizza e gli arbitri comminano un fallo tecnico per proteste ai senesi. A chiudere di fatto la sfida è l’ennesima tripla di Balciunas che, da distanza siderale, scrive 71-76. Nel finale sono vani i tentativi dei ragazzi di coach Fattorini: finisce 72-79 al PalaOrlandi. 

 

 

 

Galleria Fotografica

Web tv